San Martino in Passiria
non vorrete più andare via!

San Martino in Passiria – dove la neve adorna le cime delle montagne e la valle si trasforma in un vivace mare di fiori. Una località turistica da ricordare, dove si respirano la libertà e la spensieratezza!

Quali sono i migliori motivi per trascorrere
le vacanze a San Martino in Val Passiria?

  • Immerso nella natura, a soli 16 km da Merano
  • Accesso diretto all’area escursionistica della Punta Cervina
  • Possibilità di praticare sport adrenalinici
  • Clima mite sia d’estate che d’inverno
  • Un luogo ricco di storia e cultura
Paesaggio unico a San Martino in Passiria

Quali sono gli alloggi più popolari
a San Martino in Val Passiria, in Italia?

Alloggi

Una breve panoramica sulle cose da sapere
su San Martino in Val Passiria, Bolzano

Curiosità su San Martino in Passiria: a che altitudine si trova? Quanti abitanti ha? O quanto costa un caffè espresso? Vi interessa? Allora date un’occhiata alla sezione sottostante.

Quanti abitanti ha San Martino in Passiria?
Al 31/12/2019: 3.253 abitanti

A che altitudine si trova San Martino in Passiria?
La località si trova a 597 m di altitudine. Il comune si estende tra i 457 – 2.868 m di altitudine.

Come si chiama San Martino in Passiria in tedesco?
Il nome in tedesco è St. Martin im Passeiertal.

Quali sono le sue frazioni?
Le frazioni di San Martino in Passiria sono: Cresta, Flon, Valclava, Montaccio, Sorgente, Novale e Saltusio.

Quali sono i comuni limitrofi?
I paesi limitrofi sono Rifiano, Moso e San Leonardo in Passiri.

Qual è il codice di avviamento postale (CAP) di San Martino in Passiria?
Il CAP di San Martino in Passiria è: 39010

Qual è il prefisso di San Martino in Passiria?
Il prefisso telefonico di San Martino in Passiria è: 0473

Quanto costa una pizza con bibita?
Una pizza con bibita costa circa 8,00 €.

Quanto costa un caffè espresso in un bar?
Un espresso costa circa 1,30 €.

Quanto costa una birra in un bar?
Una birra da 0,33 cl costa circa 2,90 €.

Quanto costa un litro di gasolio?
Un litro di gasolio costa circa 1,32 € – rilevazione a giugno 2020.

Quanto costa un litro di benzina senza piombo?
Un litro di benzina senza piombo costa circa 1,44 € – rilevazione a giugno 2020.

Tutti i prezzi e le informazioni sono puramente indicativi.

Qual è il periodo migliore per trascorrere
le vacanze a San Martino in Passiria,
nel Trentino?

San Martino in Passiria offre tutto l’anno le condizioni ideali per una vacanza attiva. L’estate è la stagione perfetta per praticare l’escursionismo, l’arrampicata, il ciclismo, il nuoto o il rafting, mentre in inverno ci si può divertire con gli sci, le ciaspolate, lo slittino e respirare l’aria fresca. A soli 16 km dalla città termale di Merano, questa località dà il meglio di sé in primavera, perché con il suo clima mite attrae gli amanti della vita all’aria aperta. Ma anche le giornate di sole e il bellissimo paesaggio autunnale invitano ad esplorare la zona intorno a San Martino, in Alto Adige, e a scoprire i suoi tesori naturali.

Il clima a Merano e dintorni
Volete saperne di più sul clima a San Martino e dintorni?
Cliccate qui per vedere la tabella climatica.
Volete sapere che tempo farà San Martino?
Cliccate qui per sapere le attuali condizioni meteo previsioni del tempo.

Le temperature a San Martino in Passiria

MeseGenFebMarAprMagGiu
Valore
massimo (C°)
8913162025
Temperatura
media (C°)
458121620
Valore
minimo (C°)
01371115
MeseLugAgoSetOttNovDic
Valore
massimo (C°)
27262219139
Temperatura
media (C°)
22211815106
Valore
minimo (C°)
1616131062

Cosa si può fare a San Martino in Val Passiria?

Cose da vedere

Chiesa Parrocchiale San Martino

San Martino in Passiria

La chiesa parrocchiale di San Martino fu menzionata per la prima volta nel 1178. Nella seconda metà del XVII secolo la chiesa fu ampliata e decorata con stucchi, e completata con la realizzazione del caratteristico tetto a cipolla del campanile. Il pulpito e i quattro altari barocchi sono opera dell’antica Scuola Pittorica Passiriana.

Santuario „Unsere liebe Frau“ a Mora

San Martino in Passiria

La realizzazione del Santuario “Unsere liebe Frau” a Mora risale al 1750, durante un evento che spinse i contadini dei masi di Mora a costruire una cappella. In soli 14 anni, la cappella fu ampliata due volte. Tuttavia, andò in rovina durante il dominio di Giuseppe II, e fu rinnovata solo a metà del XIX secolo. Degne di nota sono le numerose immagini votive, che esprimono gratitudine per l’aiuto ricevuto e le due statue sull’altare maggiore che rappresentano San Leonardo e il santo medico Damiano.

Distanza dal paese: 4,6 km

La Casa dei Pittori

San Martino in Passiria

Per più di 100 anni, precisamente dal 1719 al 1845, la “Casa dei Pittori” ospitò una scuola d’arte poco lontano dal centro di San Martino. Oggi, sfortunatamente, solo i tre affreschi sulla facciata esterna della casa ricordano che un tempo l’edificio era abitato da artisti. Tuttavia, si possono ammirare alcune delle loro opere nella chiesa parrocchiale di San Martino e nella piazza del paese presso la casa “Turmhaus”.

Malga Pfandler

San Martino in Passiria

La malga Pfandler è situata sopra alla frazione di Prantago presso San Martino. È la baita in cui Andreas Hofer, combattente per la libertà tirolese, si nascose dai soldati di Napoleone, da cui fu catturato il 28 gennaio 1810. Diversi pannelli informativi lungo la sezione del percorso superiore testimoniano l’ultimo viaggio di Hofer. La malga Pfandler è poco lontano dall’omonimo rifugio.

Distanza dal paese: 7 km

I masi dello Scudo

San Martino in Passiria

I Masi dello Scudo sono un’altra attrazione che si può ammirare nei dintorni di San Martino. Masi che sembrano edifici aristocratici, con torri e mura, costruiti in modo molto diverso rispetto alla precedente e più comune costruzione in legno. I Signori dello Scudo godevano di alcuni privilegi nobiliari: erano esenti dalle tasse, godevano di diritti esclusivi di caccia e pesca all’interno dei loro possedimenti, e avevano il permesso di portare delle armi anche in tribunale e in chiesa. Tuttavia, erano anche obbligati a servire il loro sovrano con armi e cavalli. Oggi, ad eccezione del diritto esclusivo di pesca, tutti i privilegi sono stati aboliti. Tuttavia, durante le processioni e altre festività, i contadini dei Masi dello Scudo sfoggiano la divisa e lo scudo, sul quale si può leggere il nome del maso a cui appartengono. La passeggiata dei masi dello Scudo inizia a Saltusio.

La cascata di Valclava

San Martino in Passiria

La cascata di Valclava è alta 48 m e si trova all’ingresso della Valle di Valclava. Partendo da San Martino si può fare una piacevole escursione di un’ora e mezza fino alla cascata.

Distanza dal paese: 3 km

MuseoPassiria

San Leonardo in Passiria

Il museo dedicato al combattente per la libertà tirolese, Andreas Hofer, si trova a San Leonardo presso il maso Sandhof, casa natale dell’eroe. Il museo si estende su una superficie complessiva di 500 m² e si divide in tre aree principali: la mostra permanente “Eroi & Hofer” illustra la vita di Andreas Hofer e il periodo storico corrispondente; la mostra “Eroi & Noi” invece tratta il tema degli eroi al giorno d’oggi, e infine, l’interessante “Usi & Costumi” è l’area esterna del museo.

Distanza da San Martino: 2 km

Orari di apertura
15 marzo – 2 novembre:
dalle ore 10.00 alle ore 18.00
Chiuso: il lunedì
(eccetto agosto/settembre + festivi)

MuseoProvinciale Miniere – Monteneve

raggiungibile a piedi partendo dal ponte di
Monteneve / direzione Passo del Rombo

La miniera di Monteneve, situata a 2.355 m di altitudine, è raggiungibile solo a piedi. Fino al 1985 vi sono stati estratti minerali come argento, piombo e zinco, e le testimonianze più antiche risalgono persino al XIII secolo. Antichi macchinari e vecchie foto provano che dal 1991 questa è la miniera-museo più alta d’Europa.

Orari di apertura
Aprile – Novembre:
Visite guidate: ore 09.30 / 11.15 / 13.30 / 15.15
Chiuso: il lunedì (eccetto agosto)

Trattori, Vespa e bambole Schildkröt

Caines

Vale sempre la pena fare una gita a Caines, dove si possono trovare 3 musei in un colpo solo! Presso il ristorante Ungerichthof, infatti, si può visitare il Museo dei Trattori, dove fanno bella mostra di sé ben 30 trattori Porsche-Diesel, ma anche il Museo della Vespa con 35 nostalgici modelli, e infine è possibile ammirare una splendida mostra composta da più di 200 bambole “Schildkröt”.

Distanza da San Martino: 12,8 km

Contatto:
Ristorante Ungericht Hof
via Caines, 55
I – 39010 Caines
Tel. +39 0473 241112

Orari di apertura
Martedì – Domenica:
ore 11.00 – ore 23.00

Museo agricolo Brunnenburg-Castel Fontana

Tirolo

Castel Fontana fu costruito nel 1241, poco più in basso di Castel Tirolo. Nel corso degli anni cambiò proprietario diverse volte, cadde addirittura in rovina e fu ricostruito solo nel 1904, in stile neogotico. Oggi, Castel Fontana ospita un museo agricolo e un memoriale dedicato al poeta americano Ezra Pound.

Distanza da San Martino: 15,2 km

Orari di apertura
05.04. – 02.11.2020
ore 10.00 – 17.00
Giorno di riposo: Venerdi e Sabato

Le escursioni

Escursione circolare sotto la Punta Cervina

Dapprima raggiungere Klammeben con la funivia Hirzer da Saltusio. Da lì seguire le indicazioni per la malga “Tallner Alm”, quindi prendere il sentiero n. 2B fino alla malga Mahd. Poi, seguire il sentiero n. 4 raggiungendo così la malga Gompm. Successivamente percorrere il sentiero n. 5B fino al Rifugio Punta Cervina e proseguire verso la stazione a monte, il punto di partenza.

Passeggiata dei masi dello Scudo

La passeggiata dei masi dello Scudo comincia presso il maso dello Scudo Saltusio, menzionato per la prima volta nel 1230. Il vecchio sentiero della valle conduce quindi al maso dello Scudo Haupold, menzionato per la prima volta nel 1317, e proseguendo lungo un sentiero attraverso i boschi si raggiunge il maso dello Scudo Granstein, menzionato per la prima volta nel 1284. Tornare a Saltusio attraverso il sentiero lungo il Passirio.

Malga Fartleis

Il punto di partenza di questa escursione è il piccolo parcheggio vicino al maso Pfandler, a Prantago. Da qui seguire il segnavia n. 2 con le indicazioni per “Fartleis”, oltrepassare quindi i masi Fartleis e, proseguendo in salita, attraversare boschi e prati. Una volta raggiunte le prime baite, continuare fino alla principale, la malga Fartleis. Tornare a Prantago seguendo lo stesso percorso a ritroso.

Klammeben-Viadacqua-Prenn

Il sentiero n. 40 porta dapprima alla stazione a monte della funivia Hirzer, poi prosegue fino alla malga Stafell e alla malga Videgger Assen. Qui si può ammirare un vero paradiso di fiori con una meravigliosa vista su Merano, la Val Venosta e il Gruppo di Tessa. Il sentiero delle malghe “Almenweg” conduce attraverso alcune serpentine e poi in discesa fino al sentiero n. 40. Da qui continuare verso Viadacqua e Oberkirn e infine raggiungere Prenn, quindi proseguire fino alla stazione intermedia della funivia Hirzer.

Sentiero lungo la gola del Passirio

Il sentiero lungo la gola del Passirio inizia a San Leonardo, al di sotto del paesino di Gomion. Tuttavia, si può anche partire da San Martino facendo una bella passeggiata, dirigendosi prima verso San Leonardo e da lì seguendo le indicazioni per il sentiero della gola del Passirio fino a Moso. Tornare indietro con l’autobus. Si consiglia di fare questa passeggiata in primavera, quando la neve si sta sciogliendo. È uno spettacolo da non perdere!

Malga Pfandler

Questa escursione comincia dal Ponte di Monte S. Zeno, a San Martino. Il sentiero porta alla malga Pfandler, dove i francesi catturarono l’eroe tirolese Andreas Hofer nel 1809. Sul sentiero che porta verso Prantago si può raggiungere il maso Pfandler e, sempre seguendo il segnavia n. 1, in circa 1 ora di cammino si arriva alla malga Pfandler.

Gita delle malghe nella Val Falser

Partendo da San Martino, dopo circa 7 km si arriva a Campo, e si può lasciare l’auto presso il parcheggio dei masi Rappen. Da qui, seguire il segnavia n. 4A verso valle, continuare in salita fino al margine del bosco e poi fino alla malga Falser. Prendere il sentiero n. 5 che porta al Giogo Saltaus, successivamente al lago Fagl e infine all’omonima malga, da dove si riprende il sentiero n. 4 fino al punto di partenza.

Roggia di Cadipietra

Dalla chiesa di San Martino seguire il sentiero n.3 che porta in salita fino al maso dello Scudo Steinhaus e, proseguendo in salita, a un altro maso. Seguire il sentiero tra sassi e scalini fino all’ingresso della roggia, che conduce a valle. Lungo la strada si possono vedere piccole cascate e il cosiddetto “Sasso del Diavolo”, una grande pietra che deve il proprio nome a una leggenda. Alla fine della roggia, seguire la strada verso valle (scorciatoia attraverso un sentiero segnato rosso-bianco-rosso).

Punta Cervina

Da Saltusio salire verso Klammeben con la funivia Hirzer fino alla stazione a monte, quindi seguire le indicazioni per il “Rifugio Hirzer”. Una volta raggiunta la sella superiore, proseguire sul sentiero sul versante meridionale fino alla cima. Con i suoi 2.781 metri, Punta Cervina è la cima più alta delle Alpi Sarentine. La salita è in parte abbastanza ripida, ma il panorama mozzafiato che si gode da lassù vale lo sforzo.

Tratto dei sentieri d’Acqua Meranesi da Saltusio a Val di Nova

Per chi vuole godersi la bellezza che circonda questi sentieri, l’intero percorso dei sentieri d’acqua meranesi è lungo circa 84 km. Questo tratto inizia alla stazione a valle della funivia Hirzer. Da lì, prima attraversare il ponte sul Passirio, successivamente proseguire lungo la roggia di Maia. Seguendola si giunge a un bivio poco prima di Scena, dove a sinistra il sentiero n. 1, attraversando boschi e prati, si collega alla roggia di Scena. Continuando lungo la roggia, in gran parte pianeggiante e poi in leggera discesa, si arriva alla stazione a valle della funivia d’Ivigna in Val di Nova. Tornare in autobus a Merano e da lì verso la Val Passiria.

Le gite in bicicletta e mountainbike

Pista ciclabile Val Passiria

La pista ciclabile della Val Passiria è perfetta per le famiglie. Seguendo l’argine del Passirio, collega San Leonardo al centro di Merano, ma percorrendola si può raggiungere anche San Martino. Si torna poi dallo stesso percorso.

Tour per famiglie: Saltusio - San Leonardo -Saltusio

La pista ciclabile della Val Passiria comincia a Saltusio, presso il parcheggio della funivia Hirzer. Seguendo la pista ciclabile raggiungere la frazione di Sorgente. Lungo la pista ciclabile si incontra un ponte di ferro, attraversarlo e proseguire fino al campo da calcio di San Martino. Più avanziamo, più il campanile di San Leonardo è ben visibile, ma il punto d’arrivo non è il centro del paese, bensì la bella area picnic, in parte coperta, adornata da un piccolo laghetto e tante possibilità di divertimento per i più piccoli. Tornare al punto di partenza sulla stessa strada.

Tour in mountainbike da Saltusio a Mora

Da Saltusio dirigersi in salita verso Passo fino a Mora. Quindi proseguire in discesa su terreno abbastanza scorrevole fino a San Martino. Da lì tornare indietro a Saltusio lungo la pista ciclabile.

Tour Sant’Orsola

Da San Martino percorrere la pista ciclabile verso valle, poco prima di Saltusio presso il ponte di Sant’Orsola continuare in salita fino a Talle. Si prosegue in direzione della frazione di Prenn e poco prima di raggiungere la località prendere il sentiero n. 4 fino alla malga Gompm. Da lì prendere il sentiero n. 5 fino al Rifugio Hirzer, destinazione del tour in bici. Tornare lungo lo stesso percorso.

Tour alla Malga Fartleis

Partendo da San Martino percorrere per un breve tratto la pista ciclabile verso valle, fino ad un bivio nei pressi della piccola cappella. Qui girare a sinistra e proseguire in salita per via Prantago, poco prima del maso Pfandler, alla sesta curva, seguire il segnavia n. 2 attraverso la valle Fartleis fino alla malga Fartleis. Ritorno lungo la stessa strada di andata.

Tour dei masi in Val Passiria

Partendo da San Martino percorrere la pista ciclabile fino a San Leonardo e, alla rotonda, svoltare a sinistra sul sentiero n. 5 fino all’albergo Breiteben a Pianlargo. Quindi girare due volte a sinistra per raggiungere i masi Christl; proseguire lungo l’Alta Via di Merano (n. 24) fino al bivio con il sentiero n. 10, che porta in discesa al maso Moar. All’incrocio successivo, seguire dapprima l’Alta Via di Merano, e al secondo incrocio girare a sinistra scendendo verso il maso Weiher. Dopo un breve tratto scorrevole su strada asfaltata, proseguire in discesa fino alla piccola cappella e ritornare a San Martino.

Saltusio – Valle Clava – Ristoro Naserhof

Il punto di partenza è il parcheggio della funivia Hirzer a Saltusio. Prendere la pista ciclabile per i primi 6 km in direzione di San Leonardo, attraversare il ponte e nelle vicinanze della segheria seguire la statale verso Merano per 400 m. Quindi svoltare a destra verso la Valle Clava, fino a raggiungere il borgo Magdfeld. Da lì, la strada forestale conduce al Ristoro Naserhof. Tornare lungo lo stesso percorso.

Con la bici da corsa al Passo di Giovo

Prendere la pista ciclabile da San Martino fino a San Leonardo. Lì, seguire la segnaletica per il Passo di Giovo. Dopo tanti tornanti si arriva a quota 2.094 m. Tornare indietro per la stessa strada, la sensazione del vento sul viso è fantastica!

Giro dei paesi della Val Passiria

Partendo dal versante sinistro del fiume Passirio, si va verso San Leonardo, poi si prosegue lungo via Platzberg, attraverso la valle di Valtina fino al borgo Vannes. Da lì, dirigersi fuori dalla valle tramite via Passo Giovo, fino all’albergo Innerwalten. La strada continua in discesa fino al chiosco, lì si gira a destra per Stulles e si continua in discesa fino a Moso. Qui si prosegue fino a Plata e, oltre la frazione Pianlargo, fino a San Leonardo. L’ultimo tratto verso San Martino si fa sulla pista ciclabile.

Saltusio – Valtina – Saltusio

Percorrere la pista ciclabile della Val Passiria da Saltusio a San Leonardo fino alla chiesa, poi proseguire lungo via Platzberg in salita fino al maso Larcher. Qui continuare a sinistra in salita, attraversare il ponte nella valle di Pfistrad e passare gli ultimi masi fino al torrente. All’incrocio tenere la destra e proseguire sulla strada per l’Albergo Auerhof. Tornare indietro lungo la stessa strada.

I comprensori sciistici

Area sciistica Merano 2000

Stagione: 05.12.2020 – 05.04.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 40
Impianti: 7

Distanza da San Martino:  19,1 km

Area sciistica Schwemmalm

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 25
Impianti: 7

Distanza da San Martino:  48,2 km

Area sciistica Monte San Vigilio

Stagione: 25.12.2020 – 07.03.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 5
Impianti: 4

Distanza da San Martino:  26 km

Area sciistica Plan Val Passiria

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 18
Impianti: 4

Distanza da San Martino:  18,7 km

Area sciistica del ghiacciaio di Senales

Stagione: 18.09.2020 – 02.05.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 35
Impianti: 11

Distanza da San Martino:  57,7 km

Gli eventi top a San Martino e dintorni

Festival di Auto d’Epoca in Val Passiria

Quando: 14.05.2021

Tallner Sunntig

Quando: ogni 1° domenica da maggio a ottobre

Serate a San Martino

Quando: ogni venerdì di maggio

Visita guidata della cantinan dei vini

Quando: ogni mercoledì e sabato

“Musica & degustazione”

Quando: 06.08. – 01.10.2020

Mercato contadino

Quando: ogni primo sabato del mese

Serate di Concerto ai Giardini di Castel Trauttmansdorff

Quando: 24.06. / 01.07. / 22.07. / 05.08. / 26.08.2021

Festa dell’Uva a Merano

Quando: 15.10. – 17.10.2021

Mercatino di Natale a Merano

Quando: Novembre 2021 – gennaio 2022

Natale d’incanto

Quando: Dicembre 2021

Quali sono le migliori offerte per una vacanza a San Martino in Alto Adige?

Ecco cosa si dice su San Martino in Passiria …

Avevamo prenotato un piccolo albergo a San Martino in Passiria per una settimana, in estate. Da non perdere le cascate a Stulles e il Bunker Mooseum. Abbiamo fatto tantissime escursioni.

Michele e Gaia, Genova

Luogo ideale per fare escursioni sul Gruppo di Tessa.

Famiglia Riva, Ascoli Piceno

Vacanza escursionistica perfetta. Siamo stati anche ai mulini glaciali di Plata e anche sul Monteneve. Il tempo è stato meraviglioso.

Famiglia Edoardo Bellini, Parma

Domande frequenti
su San Martino in Val Passiria:

  • Quanto dista San Martino da Merano? Si può raggiungere anche in autobus?

    Il centro di Merano si trova a 16,7 km da San Martino ed è raggiungibile anche in autobus.

  • È vero che a San Martino si produce lo spumante di mele?

    Sì è vero, lo spumante di mele viene prodotto presso l’Hotel della Mela Torgglerhof. Qui c’è anche un negozio con diverse specialità, dove si può comprare questo delizioso nettare.

  • La pista ciclabile della Val Passiria è adatta ai bambini?

    La pista ciclabile delle Val Passiria è una ciclabile per famiglie, ideale se desiderate fare un giro in bicicletta con i bambini.

  • A San Martino c’è la possibilità di fare un volo in parapendio tandem?

    Sì, il tandem club Ifinger presso la funivia Hirzer a Saltusio offre questa possibilità. Adatto dai 5 anni in su.

  • Dove si trova l’«Alpin Garden»?

    L’Alpin Garden si trova poco lontano dalla stazione a monte della funivia Hirzer. La visita al giardino è gratuita.

Continuate a leggere, non ve ne pentirete …