Ultimo è di una bellezza incredibile

La Val d’Ultimo è di una bellezza incredibile. L’intera valle, le maestose montagne e vette, i paesini graziosi, la posizione pittoresca e i panorami stupendi… è qui che le favole invernali diventano realtà e i sogni estivi si avverano.

Quali sono i migliori motivi per trascorrere
le vacanze nella Val d’Ultimo, in Italia?

  • Val d’Ultimo: pittoresca, incontaminata, intatta
  • Il Parco Nazionale dello Stelvio e la sua flora e fauna
  • Schwemmalm: area sciistica dove la neve è sempre garantita
  • Una zona escursionistica per eccellenza
  • Larici millenari, la Via dei Masi, il Museo della Valle
Escursionismo nella Val d'Ultimo

Quali sono gli alloggi più popolari
nella Val d’Ultimo?

Alloggi per categoria

Una breve panoramica sulle cose da sapere sulla Val d‘Ultimo

Al volo, qualche curiosità su Ultimo: abitanti, altitudine, località vicine, prezzi indicativi per una pizza, per una birra e per la benzina. Una rapida panoramica!

Quanti abitanti ha Ultimo?
Al 31/12/2018: 2.896 abitanti

A che altitudine si trova Ultimo?
Il capoluogo di Ultimo è Santa Valburga, che si trova a 1.190 m di altitudine. Il comune si estende tra i 898 – 3.439 m di altitudine.

Come si chiama Ultimo in tedesco?
Il nome in tedesco è Ulten.

Quali sono le sue frazioni?
Le frazioni di Ultimo sono: Santa Gertrude, San Nicolò, Pracupola e Santa Valburga.

Quali sono i comuni limitrofi?
I paesi limitrofi sono Castelbello-Ciardes, Laces, Lauregno, Martello, Naturno, Proves e San Pancrazio in Alto Adige. Nella provincia di Trento sono Bresimo, Rabbi e Rumo le località limitrofi.

Qual è il codice di avviamento postale (CAP) di Ultimo?
Il CAP di Ultimo è: 39016

Qual è il prefisso di Ultimo?
Il prefisso telefonico di Ultimo è: 0473

Quanto costa una pizza con bibita?
Una pizza con bibita costa circa 8,20 €.

Quanto costa un caffè espresso in un bar?
Un espresso costa circa 1,20 €.

Quanto costa una birra in un bar?
Una birra da 0,33 cl costa circa 2,90 €.

Quanto costa un litro di gasolio?
Un litro di gasolio costa circa 1,36 € – rilevazione a giugno 2020.

Quanto costa un litro di benzina senza piombo?
Un litro di benzina senza piombo costa circa 1,46 € – rilevazione a giugno 2020.

Tutti i prezzi e le informazioni sono puramente indicativi.

Qual è il periodo migliore per le vacanze nella Val d’Ultimo, nel Trentino Alto Adige?

Sia d’estate che d’inverno Ultimo è uno spettacolare vero e proprio. Il Parco naturale dello Stelvio con le sue cime di 3000 metri, la natura intatta, i maestosi prati alpini e i rifugi romantici sono un paradiso per tutti gli amanti dell’escursionismo. Esperienze indimenticabili garantite! D’inverno, l’area sciistica Schwemmalm offre divertimento sulla neve senza confini. Per chi non volesse mettersi gli sci, c’è la possibilità di scoprire il paesaggio invernale durante una romantica ciaspolata.

Il clima a Merano e dintorni
Volete saperne di più sul clima nella Val d´Ultimo e dintorni?
Cliccate qui per vedere la tabella climatica.
Volete sapere che tempo farà nella Val d´Ultimo?
Cliccate qui per sapere le attuali condizioni meteo previsioni del tempo.

Le temperature nella Val d´Ultimo

MeseGenFebMarAprMagGiu
Valore
massimo (C°)
-138121720
Temperatura
media (C°)
-6-3261114
Valore
minimo (C°)
-11-9-4-147
MeseLugAgoSetOttNovDic
Valore
massimo (C°)
232217114-1
Temperatura
media (C°)
1616116-1-6
Valore
minimo (C°)
9950-6-10

Cosa si può fare nella Val d’Ultimo,
in provincia di Bolzano?

Cose da vedere nella Val d‘Ultimo

Centro di documentazione "Culten"

Santa Valburga

Ammirate i reperti archeologici, scoprite come si viveva nella preistoria e nella protostoria nella Val d’Ultimo, osservate da vicino un altare degli olocausti e guardate le più antiche carte da gioco di Watten, ancora conservate qui in Alto Adige. Fate una visita al Centro di documentazione “Culten” a Santa Valburga, ne varrà la pena.

Orari di apertura
11.04. – 31.10.2020
ore 10.00 – 12.00 / 14.00 – 18:00
Giorno di riposo: Lunedì e martedì

Museo della Val d’Ultimo

Ultimo

Il museo della Val d’Ultimo era anticamente una scuola. Oggi, invece, raccoglie tesori antichi di ogni tipo ed è accessibile al pubblico. Qui potrete trovare gli strumenti e gli oggetti dei contadini del passato, vari ricordi di Otto von Bismarck, che qui trovò l’amore. Potete vedere anche gli scarponi da montagna dell’imperatrice Sissi. Allora perché fare un viaggio solo a San Nicolò, se potete farne uno anche nel passato?

Distanza dal comune principale S. Valburga:
8,3 km

Orari di apertura
Marzo – aprile
Do: 10.00 – 12.00 / ore 15.00 – 17.00
Maggio – ottobre
Mar + Ven: ore 11.00 – 12.00 / 15.00 – 17.00
So: ore 10.00 – 12.00 / ore 15.00 – 17.00

Larici millenari della Val d’Ultimo

S. Gertrude

Sul lato destro della valle, poco prima di S. Gertrude, si ergono gli imponenti larici millenari della Val d’Ultimo, di ben 2000 anni. Sono le conifere più antiche d’Europa, alte oltre 30 m e in alcuni casi con una circonferenza del tronco di 8 m. Una passeggiata qui è d’obbligo, considerando anche che si impiega non più di mezz’ora per arrivarci.

Distanza dal comune principale S. Valburga: 13,2 km

Centro visite “Lahnersäge”

S. Gertrude

La segheria “Lahnersäge” a S. Gertrude è ideale per avere un panorama completo del Parco Nazionale dello Stelvio. Piccola nota: qui potete anche osservare il taglio di alcuni tronchi d’albero con un’antica sega ad acqua, ora restaurata.

Distanza dal comune principale S. Valburga: 12,4 km

Orari di apertura
27.12.2019 – 31.03.2020
mar – sab: ore 09.30 – 12.30 / 14.30 – 17.30
02.05.2020 – 31.10.2020
mar – sab: ore 09.30 – 12.30 / 14.30 – 17.30

La casetta sul masso

San Pancrazio

La casetta sul masso, vicino a San Pancrazio, è di particolare interesse, soprattutto perché la storia che la caratterizza sembra quella di un’incredibile favola: in seguito a una violenta tempesta, il torrente che passa per la Val d’Ultimo, il Valsura, spazzò via tutte le case che trovava vicino a sé…tutte tranne questa casetta. Solo una coincidenza o un segno del destino? La casetta era stata inconsapevolmente costruita su un enorme masso, che divenne improvvisamente visibile dopo la tempesta.

Distanza dal comune principale S. Valburga:
9,1 km

Il castello Eschenlohe

San Pancrazio

Il castello di Eschenlohe, con le sue rovine, è un motivo fotografico molto amato e uno dei luoghi più popolari della Val d’Ultimo. Si trova in cima a una collina poco prima di San Pancrazio, dove il Rio Fratta si immette nel Valsura. Anche se non è accessibile al pubblico (visitabile dunque solo dall’esterno), una passeggiata tra i resti della cinta muraria è un must se si decide di andare in vacanza nella Val d’Ultimo.

Distanza dal comune principale S. Valburga: 11,1 km

Le Chiese Parrocchiali

Ultimo

Le chiese parrocchiali delle singole località della Val d’Ultimo meritano certamente una visita. Quella di San Pancrazio, ad esempio, si trova dove prima sorgeva la più antica chiesa della valle. L’orologio del campanile e le figure sacre sulle porte sono particolarmente interessanti. La chiesa parrocchiale di Santa Valburga è ubicata in una piccola collina ai margini del paesino, laddove prima c’era un antico santuario. La torre e l’abside risalgono al XII secolo. La chiesa parrocchiale di San Nicolò fu menzionata per la prima volta intorno al 1338. Oggi, il suo altare a portelle in stile neo-gotico è decorato con magnifiche raffigurazioni. La chiesa di Santa Gertrude, invece, fu costruita nel XIV secolo e ricostruita nel XVII secolo. Il frammento di Cristoforo presente sulla torre risale al XV secolo.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff

Merano

Una visita ai giardini di Castel Trauttmansdorff durante le vostre vacanze in Val d’Ultimo è d’obbligo. Che sia primavera, estate o autunno, le terrazze con giardino e gli innumerevoli paesaggi sapranno lasciarvi senza fiato ad ogni stagione… perché sono di una bellezza rara. Pertanto, pianificate un’escursione di un’intera giornata in questo luogo magico!

Distanza dal comune principale S. Valburga:
25 km

Inizio della stagione dei giardini: 29.05.2020

Merano

Merano

Una visita alla città di cura di Merano è obbligatoria durante una vacanza in Val d’Ultimo. Passeggiate tra i portici, caratterizzati da belle finestre a bovindo e facciate. Questo è peraltro il miglior punto di partenza per una bella abbuffata di shopping. Non perdetevi il Rione Steinach, il quartiere più antico di Merano, e la chiesa parrocchiale di San Nicolò. Nel programma della giornata a Merano segnatevi anche le passeggiate, il Corso della Libertà e il Kurhaus. Inoltre, sulle rive del Passirio, all’altezza delle terme, è possibile scendere direttamente sull’argine. Terrazze curate alla perfezione vi inviteranno ad un piacevole riposo.

Distanza dal comune principale S. Valburga:
27 km

Le Terme Merano

Merano

Le terme, con una superficie di 52.000 m², ospitano 25 piscine, un’oasi delle saune senza paragoni, trattamenti benefici nella spa e un bistrò con piatti raffinati e freschi… tutto questo nel centro della città. Ottimo modo per staccare dalla routine quotidiana o per un giorno di vacanza un po’ diverso.

Distanza dal comune principale S. Valburga:
27 km

Le escursioni

Giro del lago di Zoccolo

Al lago artificiale di Zoccolo passate la diga del lago lunga 500 metri e poi seguite la strada forestale verso la valle. Lungo questo percorso si trova anche il sentiero dell’Oasi Kneipp con laghetto e diverse oasi ricreative. Arrivati all’estremità del lago attraversate il fiume Valsura e tornate al punto di partenza sull’altro lato della valle.

Sentiero panoramico Schwemmalm

Salire sulla montagna con la cabinovia per iniziare l’escursione. Dalla stazione a monte della Schwemmalm si raggiunge in pochi minuti a piedi la malga Außerschwemm. Proseguire piacevolmente sul pendio soleggiato. I tavoli di legno e i posti a sedere saranno un buon pretesto per godersi una piccola pausa. A metà strada, giunti al bivio, girare a sinistra e percorrere una discesa abbastanza ripida circondata da una vasta foresta di larici. Da lì, proseguire un po’ in salita verso la malga Innerschwemm. Tornare alla stazione a monte su un sentiero ampio. A proposito, tutto il sentiero circolare è adatto ai passeggini e ci sono parchi giochi sia all’Innerschwemm che all’Außerschwemm.

Percorso soleggiato della Val d’Ultimo

Santa Valburga è il punto di partenza di questa escursione, che parte sul sentiero n° 10 in direzione della malga Marcenel. Superato il secondo tornante, il sentiero diventa più ripido e prosegue ai prati del maso Breitenberg. Oltrepassare il maso e svoltare a sinistra nel percorso soleggiato. Ora, attraversando prati e boschi, proseguire fino ai vari posti a sedere presenti nei pressi di una grande parete rocciosa. Procedere lungo il sentiero fino al rio Marcenel, attraversarlo e raggiungere poi il maso Dorf. A questo punto, abbandonare il percorso soleggiato e camminare sul sentiero con l’indicazione n° 4 per tornare a Santa Valburga.

Alla malga Pracupola

Dalla stazione a monte dello Schwemmalm, prendere in leggera salita il sentiero n° 6 verso nord, poi il sentiero n° 5 e 5b in discesa fino alla malga Pracupola. Si tratta di una piacevole escursione in famiglia con magnifici scorci panoramici sul Gran Ladro e l’Orecchia di Lepre. Per tornare, seguire lo stesso sentiero.

Giro dei masi nella Val d’Ultimo

Partendo dal lago di Zoccolo a Pracupola, seguire l’indicazione “Ultner Höfeweg” e camminare sulla sinistra orografica verso l’ingresso della valle. Superare San Nicolò e proseguire verso Santa Gertrude. Tornare poi dall’altra parte della valle, passando tra l’altro per i larici millenari di Ultimo, e seguire sempre le indicazioni per il lago di Zoccolo.

Al Nagelstein

Il sentiero n° 101 porta dal Lago di Fontana Bianca alla sponda meridionale del lago; procede poi su un tratto ripido verso la Malga dei Pini e più avanti verso il Lago dei Pini. Rimanendo sullo stesso sentiero, svoltare a sinistra sulla cresta rocciosa a nord e subito dopo entrare nel sentiero a serpentina n°109 fino alla croce di vetta a Nagelstein ad un’altitudine di 2.469 m. Per scendere seguire la stessa strada della salita.

Tour dei laghi in fondo alla Val d’Ultimo

Dal Lago di Fontana Bianca imboccare il sentiero n° 140 verso il Rifugio Canziani (2.561 m), appena sopra il Lago Verde con una diga lunga 423 m e alta 53 m. Sotto il rifugio si apre il sentiero n° 12, che porta prima alla diga e poi, in meno di un’ora, al Lago Lungo (2.340 m), dietro al quale ci sono altri due laghi, il Lago di Collecchio e il Lago Nero. Anche se il sentiero non è segnalato, basta seguire gli affluenti del Lago Lungo per poter raggiungere i due bacini, anche in questo caso in circa un’ora di cammino. Per tornare al Lago Lungo prendere il sentiero n° 107 che attraversa gli alpeggi di Fontana Bianca. Passare i tre piccoli laghi fino ad arrivare quasi al Lago dei Pescatori (2.068 m), dove si snoda il sentiero n° 103 che riporta al punto di partenza.

Il sentiero “Ultner Talweg”

Partire da San Pancrazio seguendo l’indicazione “Ultner Talweg”. Oltrepassare alcuni masi e salire leggermente verso i masi Inner- e Außerhillebrand. Una volta arrivati lì, l’escursione prosegue con un leggero dislivello e passa di maso in maso fino ad arrivare a Santa Valburga. Qui bisogna attraversare la strada sotto la diga e camminare lungo il fiume Valsura verso valle. Oltrepassare il lago di Alborelo e proseguire fino a San Pancrazio.

Al Monte Capana

Dal parcheggio sopra il Lago di Fontana Bianca dirigersi verso il sentiero n° 140 verso valle, fino al ponte di legno. Dopo averlo attraversato, prendere il sentiero con l’indicazione n° 103 e camminare verso il pascolo del Lago dei Pescatori. Da qui, prendere l’indicazione 107 che porta in salita alla malga Weißbrunn di sopra (dismessa). Passando diversi laghi di montagna, procedere verso il Lago Nero, che si trova ad un’altitudine di 2.544 m. Qui parte la salita verso la cima di Giogo Nero, da cui si snoda, su un crinale a sinistra, il sentiero n° 145 fino alla croce di vetta sul Monte Capana. Tornare sul sentiero utilizzato per la salita.

Al Lago Hochwart

Superare la diga e seguire il sentiero n° 20 in salita attraverso il bosco verso la malga Seegrub. Percorrere la zona montagnosa e andare al lago Hochwart ad un’altitudine di 2.193 m. Per il ritorno percorrere la strada dell’andata fino alla malga, poi imboccare l’Alta Via n° 23 in direzione est fino alla malga Pfandl e da lì, prendere il sentiero n° 27 per tornare al lago di Zoccolo.

Le gite in bicicletta e mountainbike

Tour sul versante soleggiato della Val d’Ultimo

Prendere la strada principale verso valle che va da San Pancrazio a Santa Valburga. Raggiungere la chiesa parrocchiale e, seguendo la strada, oltrepassare alcune fattorie fino all’incrocio con Sant’Elena. Da lì, procedere in discesa e, attraversata Valle Montechiesa, tornare a San Pancrazio.

Tour circolare S.ta Valburga – S.ta Gertrude

Da Santa Valburga prendere la strada principale per il lago di Zoccolo, attraversare la diga e pedalare verso l’entrata della valle in direzione di San Nicolò. Svoltare a sinistra e salire verso il maso osteria Falschauer. Proseguire dritto sulla strada forestale, entrare nel “Percorso dei masi” e seguirlo fino ai larici millenari della Val d’Ultimo. Poi, scendere al maso Innerlahner, superare la chiesa parrocchiale di Santa Gertrude e prendere la strada principale fino a San Nicolò in direzione del museo della Val d’Ultimo. A questo punto, svoltare a destra sul Percorso dei masi della Val d’Ultimo e proseguire fino a Pracupola. Per tornare al punto di partenza, seguire l’ultimo tratto rimasto della strada principale.

Alla Malga Marcenel

Dal Lago di Zoccolo, percorrere per un breve tratto la strada principale in direzione di Santa Valburga, fino a Steinbach. Qui, svoltare a sinistra, pedalare in salita su via Mitterhoferberg verso Passo e proseguire fino alla malga Marcenel. Scendere sul sentiero n° 4B verso la malga Riemerberg e da lì imboccare il sentiero n° 4 verso la segheria Larcherberg. Continuare fino al Pircherhäusl. Da qui, percorrere l’antico sentiero del paese per tornare al punto di partenza.

Alla Malga Fiecht

Dal Centro visite Lahnersäge di Santa Gertrude mantenersi sulla strada provinciale verso l’ingresso della valle. Dopo varie serpentine, arriverete al Lago Fontana Bianca. Pedalare lungo il lago e prendere la strada forestale che si trova sotto la piccola trattoria Knödelmoidl. Dopo aver girato attorno al lago, seguire l’indicazione “Fiechtalm”. Percorrere lo stesso percorso per tornare indietro.

Al Lago Quaira

Da Pracupola proseguire verso valle e percorrere l’ex strada di accesso alla stazione sciistica di Schwemmalm, poi salire fino alla malga Kuppelwieser, che si trova a quasi 2.000 m d’altitudine. Una volta arrivati alla malga, si apre una strada forestale che porta al Lago Quaira fino a giungere alla parte meridionale della diga. Tornare verso la malga Steinrast seguendo la stessa strada. A quel punto, svoltare a destra sul sentiero n° 11 verso il borgo di San Maurizio e poi proseguire sulla stradina che conduce a San Nicolò. Prendere la strada provinciale per tornare al punto di partenza.

Discesa Schwemmalm – Pracupola

La salita si può fare comodamente con la cabinovia di Schwemmalm. Arrivati in cima, proseguire prima verso la malga Außerschwemm e poi sulla strada forestale 6 e 6B verso valle fino a San Maurizio e le sue chiesette. Seguire la strada forestale dietro la chiesetta fino al Ristorante Weiberhimmel, da dove parte la salita per la malga Steinrast. Questo sentiero sale fino al punto di partenza della pista da slittino, sotto la malga. Scendere per circa 1,5 km sulla pista da slittino e, arrivati alla locanda, prendere la strada che va a valle verso il ponte. Dopo averlo attraversato, oltrepassare un gruppo di masi e subito dopo svoltare a sinistra verso Pracupola.

Tour delle malghe sul Monte Larice

Questo tour inizia al parcheggio della stazione a valle dello Schwemmalm. Procedere verso la parte iniziale della valle fino al ponte di legno, attraversare il torrente, pedalare sul sentiero accanto al lago verso la diga. Dopo averla attraversata, proseguire in salita sull’altro versante della valle in direzione del Monte Larice. Dopo circa 4,5 km svoltare a destra, superare i parcheggi e girare a sinistra sulla strada forestale al primo dei masi Riem, che porta alla malga “Riemerbergl”. Da qui, un Singletrail piuttosto impegnativo segnato con il n° 4b porta alla malga Kühberg. Seguire la strada forestale in direzione della valle, oltrepassare la segheria Larcherberg e proseguire fino a Pracupola.

Passo delle Palade – Forcella di Brez – Passo Castrin

Da Santa Valburga andare alla fine della valle verso Lana. Qui, girare a destra e poi dritto fino al Passo delle Palade. Da lì, scendere verso Fondo, poi di nuovo in salita verso Proves e la Forcella di Brez e infine andare verso Lauregno. L’ultima salita si trova proprio qui e porta da Lauregno al Passo Castrin e poi giù, di nuovo a Ultimo.

Malga Riemerbergl e Singletrail

La stazione a valle della cabinovia Schwemmalm è il punto di partenza di questo tour impegnativo. Prendere la strada provinciale nella parte finale della valle fino alla diga e poi girare a sinistra sulla strada di montagna fino ai masi Riem (circa 7 km). La strada forestale si dirama e prosegue verso la malga Riemerbergl (2.049 m d’altitudine), che dista 3 km. Un singletrail porta a valle. Parte circa 700 m sotto la malga ed è contrassegnato dal numero 4. In alcuni tratti, il sentiero attraversa la strada forestale. La destinazione si trova vicino ai masi Marson. Da lì prendere la strada asfaltata per tornare a valle.

Malga Kaserfeld

Dalla stazione a valle dello Schwemmalm girare a destra sul Percorso dei Masi della Val d’Ultimo e proseguire fino a San Nicolò per circa 4 km. Tenendo la destra, dirigersi verso San Maurizio fino alla curva a destra, che si raggiunge dopo circa 2,5 km. A questo punto girare a sinistra sulla strada asfaltata e seguirla fino alla fine, poi prendere a destra la strada forestale in salita, seguendo il cartello Kaserfeldalm (in un breve tratto si dovrà spingere la bicicletta). Dalla malga parte il sentiero n° 145, un singletrail impegnativo verso valle. Scendere fino a raggiungere la strada asfaltata e seguirla fino al Lago Fontana Bianca. Alla fine del lago, prendere la strada forestale verso la malga Fiecht. Da lì, si va di nuovo su un singletrail (con l’indicazione 107) per Santa Gertrude e, seguendo la strada sterrata, proseguire fino alla segheria “Lahner Säge”. Girare a destra sul Percorso dei Masi in direzione dei larici millenari e, mantenendosi sempre sulla stessa via, proseguire verso la parte finale della valle fino al bivio con il sentiero del lago, poco prima del lago di Zoccolo. Attraversare il ponte per raggiungere la strada della valle e tornare al punto di partenza.

I comprensori sciistici

Area sciistica Merano 2000

Stagione: 05.12.2020 – 05.04.2021
km piste: 40
Impianti: 7

Distanza dal capoluogo S. Valburga:  28,5 km

Area sciistica Schwemmalm

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
km piste: 25
Impianti: 7

Distanza dal capoluogo S. Valburga:  4,9 km

Area sciistica Monte San Vigilio

Stagione: 25.12.2020 – 07.03.2021
km piste: 5
Impianti: 4

Distanza dal capoluogo S. Valburga:  17,5 km

Area sciistica Plan Val Passiria

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
km piste: 18
Impianti: 4

Distanza dal capoluogo S. Valburga:  62,2 km

Area sciistica del ghiacciaio di Senales

Stagione: 18.09.2020 – 02.05.2021
km piste: 35
Impianti: 11

Distanza dal capoluogo S. Valburga:  65,1 km

Gli eventi top
nella Val d´Ultimo e dintorni

I piaceri del palato sospesi nell’aria - Cabinovia Schwemmalm

Quando: 24.06.2021

Mercato contadino a S. Valburga

Quando: 30.05. / 27.06. / 25.07. / 29.08. / 26.09.2020

Cena di galasotto il cielo stellato

Quando: 02.07.2021

Festa in malga Schwemmalm

Quando: 14.07.2019

Corsa dei masi

Quando: 25.07.2021

Festa del Krapfen dell’Alto Adige

Quando: 05.09.2021

Transumanza e mercato contadino a S. Geltrude

Quando: 15.09.2019

Settimane dell’agnello in Val d’Ultimo

Quando: 19.09. – 04.10.2020

Settimane della selvaggina in Val d’Ultimo

Quando: 06.10 – 21.10.2019

Natale in Val d’Ultimo

Quando: Dicembre 2021

Cosa dicono i vacanzieri della Val d’Ultimo?

Avevamo sentito parlare spesso di Merano, e quest’anno ci siamo andati per la prima volta. Siamo rimasti impressionati.

Federico e Sara, Velletri

Con una comitiva abbiamo trascorso un ottimo soggiorno in un hotel nella Val d’Ultimo, in settembre. Abbiamo fatto delle bellissime escursioni e visitato anche la città di Merano.

Saluti da Savona

La Val d’Ultimo, il paesaggio ed i laghi erano imponente. Siamo stati in vacanza in giugno 2018.

Carlo Lombardi, Sassuolo

Domande frequenti sulla
Val d’Ultimo in Trentino Alto Adige:

  • Quanto dista la Val d’Ultimo da Merano?

    Il centro di Merano dista 27 km da Santa Valburga (la cittadina principale). Se soggiornate a San Pancrazio, sono solo 19 km di distanza. Rispettivamente 35 e 40 km di distanza, invece, da San Nicolò e Santa Gertrude.

  • Dove si può pescare nella Val d’Ultimo?

    Nella Val d’Ultimo troverete vari luoghi dove poter pescare: nel lago Verde, nel lago artificiale di Fontana Bianca, nel lago di Zoccolo, nel lago Alborelo e nel Rio Valsura.

  • Quali sono i documenti necessari per poter pescare?

    È necessaria una licenza di pesca valida (di tipo B per i cittadini italiani e di tipo D per tutti gli altri visitatori) e un permesso di pesca (di tipo giornaliero). Per il lago Verde e il lago di Fontana Bianca serve anche un permesso del Parco Nazionale dello Stelvio. Le licenze vengono rilasciate presso l’ufficio turistico.

  • C’è un collegamento bus diretto dalla Val d’Ultimo a Merano?

    Sì, gli autobus passano più o meno ogni ora da Santa Gertrude a Merano. La durata del viaggio è di circa 1 ora e 15 minuti. È possibile acquistare biglietti singoli e carte prepagate direttamente nell’autobus, attraverso la Mobilcard e la BusCard Merano e dintorni.

  • È possibile pattinare nei laghi della Val d’Ultimo?

    No, non è possibile. In alternativa, c’è una pista di pattinaggio a Pracupola.

Ulteriori informazioni e suggerimenti
per la pianificazione delle vostre vacanze