Finalmente è arrivata la primavera!

Le giornate si allungano, i prati sono di nuovo verdi e il coniglietto pasquale bussa alla porta - “toc, toc”: la primavera a Merano e dintorni aspetta solo voi! Quindi mettete in valigia le vostre cose e godetevi la magia d’inizio primavera a Merano...

Quali sono dei buoni motivi per trascorrere
le vacanze primaverili a Merano e dintorni?

  • La piacevole sensazione del sole primaverile sulla pelle
  • Splendidi fiori di melo e il loro delicato profumo
  • Deliziosi caffè con tavolini all’aperto illuminati dal sole
  • Sfruttare al meglio i giorni festivi nel periodo di Pasqua
  • Ammirare lo splendore dei fiori nei Giardini di Castel Trauttmansdorff
  • Assaporare le prime temperature sopra i 20 °C
Merano - città di cura in primavera

Qual è il periodo migliore per trascorrere
le vacanze primaverili nel 2021
a Merano e dintorni?

Aprite l’armadio e preparate le valigie perché le vacanze di Pasqua e anche alcuni ponti festivi cadono nei mesi primaverili del 2021, per cui la zona di Merano e dintorni è la meta ideale per le vostre vacanze! Quattro giorni di vacanza consecutivi: il lungo ponte di Pasqua dal 02 al 05 aprile 2021 è perfetto per una breve pausa. Ottimo per una breve vacanza o una pausa più lunga e, approfittando del clima mite di inizio giugno, ideale per visitare deliziosi borghi, mangiare in ottimi ristoranti e scoprire nuovi sentieri escursionistici, è il 2 giugno – un mercoledì – e Festa della Repubblica.

Il clima a Merano e dintorni
Volete sapere di più sul clima nella zona di Merano e dintorni in primavera?
Cliccate qui per vedere la tabella climatica di Merano e dintorni.

Le temperature a Merano e dintorni

MeseGenFebMarAprMagGiu
Valore
massimo (C°)
6915192327
Temperatura
media (C°)
138121620
Valore
minimo (C°)
-4-315912
MeseLugAgoSetOttNovDic
Valore
massimo (C°)
30292418116
Temperatura
media (C°)
2221171262
Valore
minimo (C°)
14141060-3

Quali sono gli hotel più popolari per le vacanze di primavera a Merano e dintorni?

Quali sono i posti più belli a Merano e dintorni
per le vacanze di primavera?

Se ne avete abbastanza dell’inverno, allora la regione turistica di Merano e dintorni è il posto giusto per voi! Mentre in alcuni posti c’è ancora la neve, altrove i primi segni di primavera stanno già comparendo. Assaporate il tepore del sole seduti ai tavolini di un bar, passeggiate tra i meli in fiore… semplicemente fantastico! Non troppo affollato e non troppo caldo. Vi mostriamo i luoghi dove potrete godervi al meglio questo incantevole risveglio primaverile.

Localitá

Quali 6 tradizioni pasquali dell’Alto Adige
dovreste conoscere?

Il “somaro delle palme”
Come? Il somaro delle palme? Che cos’è? Ve lo diciamo subito. L’ultimo componente della famiglia che si alza dal letto la Domenica delle Palme, cioè la domenica che precede quella di pasqua, per quel giorno avrà il titolo di “somaro delle Palme”. In questo giorno, si svolge anche la benedizione del mazzetto di palme. I mazzetti sono intrecciati con ramoscelli d’ulivo e di salice, e decorati con nastri colorati.

Colorare le uova
Il Giovedì Santo è tradizionalmente il giorno in cui le famiglie colorano e decorano le uova di Pasqua. Ci sono molti metodi con cui farlo: dal colorarle di marrone con le bucce di cipolla, fino soffiare sull’uovo e dipingerlo, non importa come, l’importante è che le uova di Pasqua siano colorate.

I santi sepolcri
“Stiamo andando a venerare il santo sepolcro”: nel periodo pasquale in Alto Adige sentirete questa frase molto spesso. Perché il Venerdì Santo i “santi sepolcri” sono allestiti in molte chiese, e mostrano la rappresentazione della Passione e la risurrezione di Cristo. Vi consigliamo di visitare i sepolcri nella Chiesa di Santa Barbara a Merano e nella chiesa parrocchiale di Marlengo.

Benedizione delle ceste pasquali
Il Sabato Santo, la gente del posto porta una cesta in chiesa. Cosa c’è dentro? Prosciutto cotto, speck, pane pasquale, uova sode, cren e un goccio di buon vino altoatesino. La quaresima è finita, quindi queste prelibatezze sono benedette e saranno portate in tavola la domenica di Pasqua.

Scoprire il nascondiglio
La Domenica di Pasqua, i bambini ricevono i doni dai loro padrini e possono cercare il nascondiglio del cestino di uova del “Coniglio di Pasqua”. Nel cestino ci sono dolci, uova di Pasqua colorate e il “Fochaz”, il tipico pane pasquale che ha la forma di un coniglio (per i bambini) o di una gallina (per le bambine).

Battere le uova
Il cosiddetto “pecken” si svolge la Domenica di Pasqua o il Lunedì di Pasquetta ed è probabilmente una delle usanze più curiose. Due persone prendono ciascuna un uovo colorato nella mano e li “beccano” l’uno contro l’altro. Il vincitore è colui che ha l’uovo con il guscio ancora intatto.

Quali sono le attività più amati da fare in primavera
a Merano e dintorni?

Escursioni

Semplicemente meraviglioso, quando da marzo le giornate diventano molto più lunghe, quando la neve scompare nella valle, i prati diventano verdi e sbocciano i primi fiori. Quando i meli trasformano l’area di Merano in un mare di fiori rosa e bianchi, questa è una delle stagioni più belle per fare delle piacevoli passeggiate.

Vacanze escursionistiche Hotel per escursionisti

Primavera a Merano e dintorni - Vacanze escursionistiche

Benessere

Che si tratti di una vacanza all’insegna del benessere prolungata e di una breve ma rilassante pausa termale, quando l’aria è piena di fiori e la primavera porta con sé il risveglio della natura, è anche un momento perfetto per fare qualcosa di buono per voi dopo la stagione fredda, per immergersi in spumeggianti mondi acquatici e lasciarsi l’inverno alle spalle.

Vacanze benessere Hotel benessere

Primavera a Merano e dintorni - Vacanze benessere

Sciare

Quando l’inverno sta lentamente volgendo al termine, la varietà a Merano e nella zona circostante rende possibile non dover riporre gli sci. Sciare fino a maggio è sempre un’esperienza speciale al ghiacciaio della Val Senales.

Vacanze sciistiche Hotel per sciatori

Primavera a Merano e dintorni - Sciare

Trascorrere del tempo in famiglia

Vacanze in famiglia in primavera, magari durante il periodo di Pasqua. Godersi del tempo in famiglia, ammirare i fiori che sbocciano, fare delle passeggiate e assorbire il gradevole tepore del sole o, perché no, fare un ultimo giro sulle piste da sci. Non fa troppo caldo per andare anche in esplorazione con tutta la famiglia e magari prendere un bel gelato.

Vacanze in famiglia Hotel per famiglie

Primavera a Merano e dintorni - Vacanze in famiglia

Giri in bicicletta

Le prime gite in bicicletta, perfette per entrare in contatto con la primavera. Sulla pista ciclabile della Val d’Adige o quella della Val Venosta, potete anche visitare qualunque luogo con la bici elettrica, le distanze sono ideali. Nei prati lungo le piste ciclabili, è possibile osservare i primi fiori primaverili e catturare i primi raggi di sole riposando su una panchina.

Vacanze in bici Hotel per ciclisti

Primavera a Merano e dintorni - Vacanze in bici

Vacanze con il cane

Per una vacanza in compagnia del vostro cane, il periodo da marzo a maggio non potrebbe essere migliore, perché troviamo delle gradevoli temperature tra i 15 °C e i 23 °C ideali per piccole escursioni con Fido, ad esempio nella valle dove sbocciano fiori dai colori vivaci e per le escursioni in alta quota, dove rimangono gli ultimi rimasugli di neve che invitano a giocare a palle di neve.

Vacanze con il cane

Primavera a Merano e dintorni - Vacanze con il cane

8 suggerimenti per le escursioni primaverili
a Merano e dintorni

I Giardini di Castel Trauttmansdorff

Merano

Il giardino botanico più bello d’Italia, una vera e propria distesa di fiori, assolutamente da ammirare. In 80 ambienti botanici prosperano piante provenienti da tutto il mondo, dagli ulivi mediterranei agli esotici cactus. Qui troverete il tepore del sole primaverile ad attendervi!

Inizio della stagione dei giardini: 29.05.2020

Festa della fioritura a Lana

Lana

Calore, sole, fiori profumati, vivaci colori primaverili: è davvero splendido quando inizia la primavera, e allo stesso tempo si trova ancora la neve altrove. Date il benvenuto alla primavera, durante la festa della fioritura a Lana, ammirate lo sbocciare dei fiori con piacevoli passeggiate e approfittate delle escursioni alle tradizionali aziende vinicole, con i percorsi gastronomici di Lana con degustazione di prodotti regionali di qualità.

Quando: 01.04. – 18.04.2021

I fiori di ghiaccio

Merano e dintorni

La primavera sarà un’esperienza perfetta se vedrete scintillanti fiori ghiacciati brillare sui frutteti nelle prime ore del mattino. Tuttavia, dovrete alzarvi presto altrimenti perderete questo fantastico spettacolo, che è visibile solo quando le temperature scendono sotto lo zero durante la notte e i frutticoltori spargono l’acqua sui loro meli per proteggere i fiori dal freddo. L’acqua congela e avvolge i fiori delicati come un mantello protettivo, finché i raggi del sole riscaldano dolcemente il ghiaccio e lo scrigno di diamanti scintillanti scompare lentamente.

La corsa dei cavalli avelignesi

Merano

Assolutamente imperdibile, per chi trascorre le vacanze di Pasqua a Merano e dintorni: la corsa dei cavalli avelignesi il lunedì di Pasquetta all’Ippodromo di Maia a Merano. Ma non è tutto, al mattino già prima delle gare, ha luogo una grande festa tradizionale nel centro storico di Merano con numerose bande musicali, gruppi folcloristici e un bellissimo corteo dei cavalli avelignesi.

Quando: Lunedì di Pasqua, 05.04.2021

Settimane del Dente di Leone in Alta Val di Non

Alta Val di Non

Già dal 1996, hanno luogo le Settimane del Dente di Leone in Alta Val di Non. I gustosi piatti sono creati dalle aziende partecipanti con molta creatività, amore e naturalmente solo con i migliori ingredienti freschi. La posizione ad alta quota in Alta Val di Non, dove il dente di leone prospera così meravigliosamente, rende la pianta ricca di ingredienti preziosi.

Quando: 18.04. – 10.05.2020

La cascata di Parcines quando si scioglie la neve

Parcines

Una gita alla cascata di Parcines a maggio durante lo scioglimento della neve è davvero un’esperienza impressionante. Fino a 10.000 litri di acqua al secondo scendono giù dalla parete rocciosa alta 97 metri. E se splende il sole direttamente sulla cascata, allora potete vedere innumerevoli gocce d’acqua che brillano con i colori cangianti dell’arcobaleno.

Gelato & terrazza sul Passirio

Merano

A Merano, ci sono le migliori gelaterie, le più buone del mondo in tutti sensi! Quindi dovete assolutamente assaggiare un gelato – anzi, vi consigliamo di provare la gelateria Sabine, si trova un po’ nascosta in una strada laterale dietro le Terme di Merano. Qui troverete il gelato alla vaniglia più cremoso che abbiate mai assaggiato, oltre al miglior gelato alla fragola e ai lamponi, un gustoso gelato al sambuco e uno delizioso caffè freddo. Tavolini per sedersi? Non ce ne sono, purtroppo. Ma potete prendere il gelato e godervelo alla terrazza sulla passeggiata sul fiume Passirio, che si trova all’altezza delle Terme Merano. Lì avete accesso diretto alla riva del fiume. Ideale per rilassarsi …

Passeggiate tra i meleti in fiore

Merano e dintorni

È primavera e i fiori dei meli stanno sbocciando, un ottimo motivo per fare una passeggiata attraverso i fiori profumati adatta a tutte le età, durante le vostre vacanze primaverili a Merano e dintorni. Non lasciatevi sfuggire questo primo assaggio di estate!

Quali sono le migliori offerte per le vacanze di primavera a Merano e dintorni?

7 consigli
per combattere la stanchezza di primavera

Tutto è verde e fiorente – una stagione così bella, la primavera. Se non fosse questa cosa con la stanchezza di primavera. Cosa fare per superarla?

Consiglio nr. 1: Movimento
Con un po’ di ginnastica mattutina, stimolate la circolazione sanguigna, fate 3 allenamenti di resistenza alla settimana di 20 minuti, invece di prendere l’ascensore fate le scale, per cambiare non parcheggiate l’auto di fronte al posto di lavoro ma approfittate delle opportunità che vi si presentano per fare un po’ di moto.

Consiglio nr. 2: Aria fresca
L’aria fresca ossigena il nostro cervello ed elimina la fatica. Dopo esservi alzati, state di fronte alla finestra aperta e fate un respiro profondo. Inoltre, durante la giornata, ogni tanto in ufficio aprite la finestra per permettere un ricambio d’aria.

Consiglio nr. 3: Pasti leggeri
Evitate pasti pesanti, mangiate invece cibi ricchi di vitamine e fate molti piccoli pasti. Questo risulta meno stressante per il nostro corpo. Inoltre, non farebbe male infilare tra un giorno e l’altro una giornata di “digiuno” mangiando principalmente frutta, verdura e yogurt.

Consiglio nr. 4: Bere tanto
Se il nostro apporto di liquidi è troppo basso, ci stancheremo più velocemente. Per prima cosa al mattino, mettete nella vostra postazione un grande contenitore di acqua e bevetene spesso un bicchiere, almeno 2-3 litri al giorno. Ideale anche una tisana non zuccherata, magari con ortica, tarassaco o foglie di betulla.

Consiglio nr. 5: Docce alternate
Le docce alternate calde-fredde stimolano la circolazione e ridanno nuova energia. Sono l’ideale per combattere l’affaticamento primaverile.

Consiglio nr. 6: Dormire a sufficienza
Assicuratevi di dormire a sufficienza. Male non fa un breve pisolino, un riposo ristoratore, dopo vi sentirete di nuovo in forma e rinvigoriti.

Consiglio nr. 7: Rosmarino, menta e lavanda
Un pediluvio al rosmarino al mattino e una goccia di olio di menta sulle tempie durante il giorno sono considerati tonificanti. La sera invece fate un bagno rilassante alla lavanda. Questi sono alcuni piccoli accorgimenti contro il fenomeno della “stanchezza primaverile”.

Cosa dice chi ha trascorso le vacanze primaverili a Merano e dintorni?

Siamo andati spesso in Alto Adige con i nostri bambini a Pasqua. Se la Pasqua cade a marzo, allora andiamo a sciare in Val d’Ultimo, se invece cade più avanti, facciamo un giro in città a Merano.

Famiglia Esposito, Novara

Mio marito e io lavoriamo nel settore alberghiero e sfortunatamente non possiamo andare in vacanza durante l’estate. Quindi andiamo, per lo più in marzo o in aprile, a Merano per 10 giorni. Il clima a Merano è abbastanza gradevole anche in marzo.

Carlo e Sabrina, Rimini

Amiamo la primavera sulle passeggiate di Merano, in particolare lungo i sentieri delle rogge. Per passeggiare, il tempo ad aprile a Merano è particolarmente indicato. Una destinazione perfetta per noi.

Franco e Bruna, Udine

Domande frequenti sulle vacanze di primavera a Merano e dintorni:

  • Gli impianti di risalita della regione sono già aperti in primavera?

    In primavera, alcuni impianti di risalita a Merano e dintorni sono già aperti. Merano 2000, ad esempio, apre già a metà aprile, anche la seggiovia di Monte San Vigilio in marzo, aprile e maggio è già aperta. L’area escursionistica Schwemmalm apre ogni anno verso la fine di maggio. Il ghiacciaio Val Senales invece è aperto agli sciatori fino a maggio. Dopodiché gli impianti riprenderanno le attività in estate, a partire da luglio.

  • È possibile sciare a Merano e dintorni anche in primavera?

    Sì, l’ideale per questo è l’area sciistica del ghiacciaio della Val Senales, che è sempre aperta fino all’inizio di maggio per gli sciatori.

  • Qual è il periodo della fioritura dei meli?

    La fioritura dei meli dipende molto dal clima ed è difficile da prevedere. Si svolge tra la fine di marzo e la fine di aprile, prima nelle zone ad altitudini inferiori rispetto alle zone più elevate. Meglio essere un po’ flessibili quando si pianifica la vacanza.

  • Dove ci si può informare per sapere se i passi sono ancora chiusi per l’inverno?

    Informazioni al riguardo vengono rilasciate dalla Centrale viabilità provinciale in Alto Adige. Potete chiamare il numero: +39 0471 200198. Potete anche informarvi sul sito della Centrale viabilità provinciale.

  • Le piscine esterne delle Terme sono accessibili in primavera?

    Le 10 piscine all’aperto nel parco delle Terme Merano sono aperte da metà maggio. Le altre 15 piscine, che si dividono tra la zona interna e quella esterna, sono aperte tutto l’anno.

Altre cose interessanti su Merano e dintorni