Naturno: località turistica certificata
Alpine Wellness

La località turistica di Naturno è sinonimo di una vacanza in Italia, di una vacanza circondata dalle montagne, di una vacanza presso Merano e direttamente all’ingresso della Val Venosta. Naturno offre 315 giorni di sole all’anno ed è l'unica località turistica certificata Alpine Wellness dell'Alto Adige. Volete saperne di più? Continuate a scorrere lungo la pagina!

Quali sono i migliori motivi per
trascorrere le vacanze a Naturno?

  • 315 giorni di sole all’anno
  • L’unica località Alpine Wellness dell’Alto Adige
  • Naturno: il luogo ideale per escursioni a piedi e in bicicletta
  • Naturno, tra valli e montagne
  • Ogni giorno una nuova avventura per tutta la famiglia
Naturno in Alto Adige

Quali sono gli alloggi più popolari
a Naturno, in Italia?

Alloggi per categoria

Una breve panoramica sulle cose da sapere su Naturno

Altre informazioni interessanti: quanti abitanti ha Naturno? A quale altitudine si trova? Quanto costa una pizza nella località turistica? Di seguito abbiamo riepilogato per voi tutte queste curiosità!

Quanti abitanti ha Naturno?
Al 01/01/2020: 5.900 abitanti

A che altitudine si trova Naturno?
La località si trova a 528 m di altitudine. Il comune si estende tra i 518 – 3.801 m di altitudine.

Come si chiama Naturno in tedesco?
Il nome in tedesco è Naturns.

Quali sono le sue frazioni?
Le frazioni di Naturno sono: Cirlano, Stava e Tablà.

Quali sono i comuni limitrofi?
I paesi limitrofi sono Castelbello – Ciardes, Lagundo, Lana, Parcines, Plaus, San Pancrazio, Senales e Ultimo.

Qual è il codice di avviamento postale (CAP) di Naturno?
Il CAP di Naturno è: 39025

Qual è il prefisso di Naturno?
Il prefisso telefonico di Naturno è: 0473

Quanto costa una pizza con bibita?
Una pizza con bibita costa circa 9,00 €.

Quanto costa un caffè espresso in un bar?
Un espresso costa circa 1,30 €.

Quanto costa una birra in un bar?
Una birra da 0,33 cl costa circa 2,70 €.

Quanto costa un litro di gasolio?
Un litro di gasolio costa circa 1,30 € – rilevazione a giugno 2020.

Quanto costa un litro di benzina senza piombo?
Un litro di benzina senza piombo costa circa 1,43 € – rilevazione a giugno 2020.

Tutti i prezzi e le informazioni sono puramente indicativi.

Qual è il periodo migliore per trascorrere le vacanze a Naturno?

Già ad aprile, a Naturno potrete vivere un assaggio d’estate. I prati e i meleti sono in fiore, nelle caffetterie della città si può sorseggiare un cappuccino scaldandosi al tepore del sole, e durante il giorno le temperature salgono quasi fino a 20 gradi: le condizioni perfette per una vacanza pasquale! Estate e autunno sono ugualmente periodi ideali per fare escursioni, andare in bicicletta, nuotare, e vivere meravigliose avventure insieme a tutta la famiglia.

Il clima a Merano e dintorni
Volete saperne di più sul clima a Naturno e dintorni?
Cliccate qui per vedere la tabella climatica.
Volete sapere che tempo farà a Naturno?
Cliccate qui per sapere le attuali condizioni meteo previsioni del tempo.

Le temperature a Naturno

MeseGenFebMarAprMagGiu
Valore
massimo (C°)
6811151924
Temperatura
media (C°)
347111519
Valore
minimo (C°)
-10261014
MeseLugAgoSetOttNovDic
Valore
massimo (C°)
26252118128
Temperatura
media (C°)
2120171495
Valore
minimo (C°)
151512951

Cosa si può fare a Naturno?

Cose da vedere

Castel Juval

Castelbello

Il medievale Castel Juval, situato sopra la gola della Val Senales, a Naturno (BZ), è di proprietà dell’alpinista estremo Reinhold Messner e la sede di uno dei musei del circuito Messner Mountain Museum. Qui, fra le altre cose, potrete ammirare la grande collezione privata tibetana e tanti oggetti personali del celebre alpinista. All’esterno è stato allestito un parco faunistico con gli animali della montagna mentre presso il ristorante Schlosswirt potrete gustare i prodotti del maso.

Distanza dal centro del paese: 5,3 km

Contatto:
Castel Juval
I – 39025 Castelbello
Tel. +39 348 4433871

Orari di apertura
4° domenica di marzo – 30 giugno
1° settembre – 1° domenica di novembre:
ore 10.00 – 16.00
Giorno di riposo: Mercoledì
Chiuso in luglio e agosto

Chiesa San Procolo e Museo

Naturno

Uno dei monumenti più noti di tutto l’Alto Adige: è la Chiesetta di San Procolo, immersa nei frutteti che circondano Naturno, vicino a Bolzano. Gli affreschi dell’interno, annoverati tra i tesori artistici più preziosi dell’Europa centrale, risalgono al VII secolo d.C. e illustrano scene della vita del Santo. Accanto alla chiesa, troviamo il Museo di San Procolo, allestito in locali sotterranei.

Orari di apertura Chiesa
25.06. – 31.08.2020
gio + dom:
ore 09.30 – 12.00 / ore 14.30 – 17.30

01.09. – 30.10.2020
mar + gio + dom:
ore 09.30 – 12.00 / ore 14.30 – 17.30

Orari di apertura Museo
07.04. – 31.10.2020
mar – ven: ore 10.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30
sab: ore 10.00 – 12.30
dom: ore 10.00 – 12.30 / 14.30 – 17.30

Centro visite del Parco Naturale Gruppo di Tessa

Naturno

Acquari, microscopi, filmati, esposizioni temporanee… un luogo ideale per scoprire i segreti del più grande parco naturale dell’Alto Adige. I bambini potranno, naturalmente, apprendere divertendosi, prendendo in mano gli oggetti, toccando, annusando… tutte possibilità riservate anche agli adulti, che potranno però anche informarsi leggendo le tante tavole che illustrano la varietà degli ambienti del parco – che spaziano da zone mediterranee ad aree di alta montagna.

Orari di apertura
07 aprile – 31 ottobre 2020
da martedì a sabato:
ore 09.30 – 12.30 / ore 14.30 – 18.00
Luglio, agosto e settembre:
Il Centro è aperto anche la domenica.

Museo dello Speck

Naturno

Un mondo tutto da scoprire, con tanto di affumicatoio, cucina e bilancia dei tempi andati, e tanti altri attrezzi della produzione tradizionale. Il Moser Speckworld di Naturno, in Trentino-Alto Adige, è un viaggio a ritroso nel tempo, che ripercorre la storia dello speck. E, naturalmente, qui potrete anche assaggiare e acquistare i prodotti.

Castel Naturno e Castel Taranto

Naturno

Anche se entrambi i castelli non sono visitabili, vale sempre la pena fare un’escursione per dare uno sguardo ai complessi dall’esterno. Castel Naturno, il simbolo del territorio, è di proprietà privata e ha ospitato fino al 1992 un hotel. Castel Taranto, anch’esso di proprietà privata, è stato restaurato a metà degli anni ’60 del secolo scorso dalla famiglia Gottschall, originaria di Monaco.

ArcheoParc Val Senales

Val Senales

Vi piacerebbe esplorare l’ambiente dove viveva Ötzi, sapere com’era veramente? L’ArcheoParc della Val Senales vi offre questa possibilità. Scoccare le frecce, cuocere il pane, cacciare con l’arco, accendere il fuoco… tantissime cose da scoprire e da imparare.

Distanza da Naturno: 16,5 km

Orari di apertura
Pasqua – Ognissanti (tutti i giorni):
dalle ore 10.00 alle ore 17.00
Chiuso: 15.06. – 27.06.2020

Mondotreno di Rablà

Parcines

È la più grande installazione digitale di ferrovie in miniatura di tutta Italia. Una collezione di oltre 20.000 pezzi, custodita a Rablà, nei dintorni di Merano. Poi ci sono l’Alto Adige in miniatura, la ferrovia che attraversa valli, città e paesi, effetti speciali che ricreano la luce del giorno e della notte, e un’area per i più piccoli, dove i bambini potranno cimentarsi nella guida di un treno.

Distanza da Naturno: 4,7 km

Orari di apertura
Domenica: ore 10.00 – 17.00

Museo della macchina da scrivere Peter Mitterhofer

Parcines

Nella vicina località di Parcines troviamo il Museo delle macchine da scrivere. Un’affascinante esposizione di oltre 2.000 pezzi unici, che ripercorre più di 120 anni di storia della tecnica – dai primi modelli inventati da Peter Mitterhofer nel 1864 fino all’avvento dell’era digitale.

Distanza da Naturno: 8,4 km

Orari di apertura
01.04 – 31.10.2020
lun: ore 14.00 – 18.00
mar – ven: ore 10.00 – 12.00 / 14.00 -18.00
sa: ore 10.00 – 12.00
novembre – marzo
mar: ore 10.00 – 12.00

I Giardini di Castel Trauttmansdorff & Touriseum

Merano

I Giardini di Castel Trauttmansdorff, con annesso Museo del Turismo, sono il luogo ideale per trascorrere un’intera giornata di vacanza. Piante da tutto il mondo, dalle cactacee alle rose più belle, il laghetto delle ninfee, cascate, un labirinto, piattaforme panoramiche, un’area dedicata agli animali e un moderno Museo della storia del turismo in Alto Adige, con il grande «gioco dell’Alto Adige», una sorta di flipper lungo ben 10 metri.

Distanza da Naturno: 20,8 km

Inizio della stagione dei giardini: 29.05.2020

I portici di Merano

Meran

Non lontano dal Ponte della Posta, con la sua balaustra impreziosita da decorazioni dorate, troviamo la Porta Bolzano, risalente al XIV secolo – l’accesso ai portici di Merano. Arcate, bovindi, antiche mura, attrazioni turistiche e shopping in un percorso di 400 m, che dalla Chiesa Parrocchiale di San Nicolò scende fino a Piazza del Grano. Un vero must, assolutamente da non perdere!

Distanza da Naturno: 14,7 km

Le escursioni

Sentiero della roggia “Wallburg”

Da Naturno, seguire l’indicazione “Wallburg” e procedere in direzione nord-est verso la trattoria Wiedenplatzer. Da qui, ci si dirige verso il sentiero della roggia superiore. Seguendo poi quest’ultimo, quasi tutto pianeggiante, in direzione ovest, si supera il ristoro “Waalerhütte” e si giunge alla rocca Wallburg, il pulpito roccioso situato a 775 m di altitudine, dove termina il nostro itinerario. Per rientrare al punto di partenza, seguire un piccolo tratto del sentiero della roggia in direzione contraria, per poi svoltare a destra, scendendo verso la trattoria Schwalbennest, e da qui proseguire per Naturno.

Sentiero della meditazione

Nel parcheggio sopra il centro sportivo di Naturno troviamo l’accesso al Sentiero della meditazione, che conduce a 15 punti di riflessione. Seguire sempre il segnavia del Sentiero, una piccola tavola in legno con il monogramma di Cristo. Le singole stazioni sono attrezzate con comode aree di sosta.

Tour dei masi sul Monte Sole di Naturno

Si parte dalla stazione a monte della funivia Unterstell seguendo il segnavia n. 10 fino ai masi Patleid e Lint. Si continua quindi lungo pendii in parte boscosi, raggiungendo il maso Dick. Da quassù si apre una vista che spazia fino al gruppo del Catinaccio nelle Dolomiti, al Cevedale del complesso dell’Ortles, e alla Palla Bianca, nelle Alpi Venoste. Seguendo lo stesso segnavia, si raggiunge il maso Kopfron, da dove si prosegue quindi a sinistra, lungo l’Alta Via di Merano, oltrepassando dapprima il maso Wald e poi il maso Inner-Unterstell. Qui si imbocca il sentiero n. 24/A per il maso Patleid, e si rientra alla stazione a monte.

Guardia Alta di Naturno

La Guardia Alta, la montagna locale della bassa Val Venosta, offre una vista spettacolare sulla Val d’Adige. Dal Monte Tramontana, e più precisamente dal parcheggio Kreuzbrünnl, seguire la Via delle malghe per circa 100 m, poi svoltare a destra, tenendo come riferimento l’indicazione per la Malga Zetn. Arrivati fin qui, proseguire sulla destra lungo i tornanti che salgono verso la cresta. Continuare poi seguendo il segnavia n. 5, che vi porterà sulla vetta. Il ritorno avviene lungo lo stesso percorso dell’andata.

Malga Naturno

Da Rablà, prendere la funivia che sale a Rio Lagundo. Da qui seguire il segnavia n. 28 per il Monte San Vigilio, e poi l’indicazione per la Malga Naturno, in direzione sudovest. Si procede lungo il margine del bosco, fino a raggiungere la nostra destinazione. Per il ritorno, imboccare il sentiero n. 27 che vi riporterà a Rio Lagundo.

Sentieri d’Acqua Meranesi da Naturno a Tel

Da Naturno, seguire il sentiero n. 5 in direzione sud. Si procede per un tratto lungo il Sentiero della meditazione, per poi svoltare a sinistra sul percorso n. 1, che conduce, attraverso boschi e prati, al tracciato n. 30 A. Sempre sulla sinistra, imboccare il sentiero n. 25, fino a raggiungere la strada forestale Badlweg, che porta in Via Stazione, e proseguire quindi sul sentiero Peter Mitterhofer fino a Tel. Per rientrare, si consiglia di prendere il bus o la linea ferroviaria della Val Venosta.

Castel Juval e sentiero delle rogge di Stava

Da Stava, si sale per l’Alta Via della Val Venosta. Si segue inizialmente il segnavia n. 1, per poi svoltare a destra sulla roggia di Senales (sentiero n. 3) e procedere sotto Castel Juval, fino alla strada forestale, che conduce all’ingresso del Messner Mountain Museum e poi al ristorante Schlosswirt. Continuare il percorso intorno al castello sul sentiero n. 1, poi svoltare a destra sul sentiero n. 3 lungo il Monte Sole, fino a raggiungere il tracciato 3A, che, in lieve pendenza, porta alla roggia di Stava. Rientrare quindi a Stava.

Escursione al Monte Sole di Naturno

Da Naturno si procede lungo i sentieri 10/8 in direzione della trattoria Schwalbennest. Da qui, sempre seguendo il percorso n. 10, in parte abbastanza ripido, si arriva al maso Unterstell, situato a 1.282 m di altitudine. Si sale ancora per il maso Lint; seguendo l’Alta Via di Merano si arriva poi al maso Innerforch. Si scende leggermente fino al maso Galmein e al maso Grub. Procedendo in direzione est, si sale quindi lungo il sentiero S/6, raggiungendo il maso Schnatz. Da qui, seguendo sempre lo stesso segnavia, si rientra con una ripida discesa a Naturno.

Naturno - Cima Kirchbach

Il maso Pirch si trova sopra Naturno; è facilmente raggiungibile con la macchina, percorrendo una strada di montagna. Da qui, si segue il sentiero n. 6 per il maso Schnatz, e si continua, sempre in salita, per la Cima Kirchbach. Si rientra lungo il percorso n. 10 fino alla malga Dicker, per poi proseguire verso il maso Dick e Lint. Seguendo l’Alta Via di Merano, si torna al maso Pirch.

Malghe Zehtenalm e Franschalm

Da Naturno, si sale con la macchina verso il Montepecciolo, raggiungendo il piccolo parcheggio in prossimità dei masi più alti. Da qui seguire il segnavia n. 5A (indicazione “malga Zehtenalm”) fino a raggiungere la malga, situata a 1.747 m di altitudine. Proseguire lungo il sentiero A per la malga Franschalm (1.835 m), e imboccare quindi il percorso n. 5, superando la ex malga Platzgummer e arrivando al ristoro Platzgumm. Continuare poi a destra sul sentiero n. 12, rientrando al punto di partenza.

Le gite in bicicletta e mountainbike

Tour Innerforch

Dalla stazione a monte della funivia Unterstell, si procede lungo la strada del Monte Mezzodì fino al maso Lint, poi continuare sul sentiero n. 24 verso il maso Innerforch. Si scende nuovamente fino all’incrocio con la strada del Monte Mezzodì, continuando poi in direzione del maso Schnatz, il punto più alto del tour. Si rientra a Naturno lungo la strada asfaltata del Monte Mezzodì.

Tour di Montefontana

A Naturno, seguire la Via Stazione fino al ponte, e imboccare la ciclabile fino al ponte di Cirlano. Dopo averlo attraversato, si segue l’indicazione “pista ciclabile” fino a Stava. Si sale sulla sinistra, svoltando a destra dopo circa 100 m in direzione di Ciardes, e da qui si prosegue verso Montefontana. Dopo aver oltrepassato i masi Kühstein e Radeben, si continua in direzione di Tablà, e da qui procedere per Cirlano, rientrando infine a Naturno.

Naturno - Tel presso Lagundo

Dal ponte della stazione di Naturno seguire sempre la segnaletica della ciclabile della Val d’Adige, che passando per Rablà e il Museo della Tecnica (con i suoi macchinari agricoli letteralmente sospesi in altezza) conduce alla centrale idroelettrica di Tel. Si rientra comodamente con la linea ferroviaria della Val Venosta.

Tour Rio Lagundo

Dalla stazione a monte di Rio Lagundo, seguire le indicazioni per il tour per famiglie. Si procede inizialmente in salita lungo la strada forestale, fino a quando non si incontra una sbarra. Da qui, continuare sulla strada asfaltata e girare poi a destra, seguendo le indicazioni per il percorso che si inoltra nel bosco dirigendosi a valle, in Via Quadrat. Si imbocca quest’ultima scendendo fino al parcheggio di Tel. Percorrere la pista ciclabile per rientrare a Naturno.

Tour panoramico Monte Tramontana

Da Naturno, si raggiunge il ponte di Cirlano, si attraversa il paese e si procede poi a destra verso Tablà. Seguire la strada asfaltata fino all’incrocio, che porta a Montefontana. Da qui, imboccare la strada forestale che sale fino alla Via Montefontana (asfaltata), continuando su questa in direzione della valle Zirmtal, fino alla biforcazione per il maso Obermoar. Si svolta a destra sul sentiero dei prati e si raggiunge il percorso n. 19, che scende in forte pendenza verso la strada forestale. Girare quindi a destra, verso il campo sportivo presso Castelbello. Si rientra a Naturno lungo la ciclabile della Val d’Adige.

Alla malga Mausloch

A Naturno, si attraversa il ponte sull’Adige salendo verso il Monte Tramontana. In prossimità di Kreuzbrünnl, oltrepassare la sbarra e proseguire sulla destra verso la malga Mausloch. Da qui, proseguire lungo lo stretto sentiero A in direzione della malga Zehten, e continuare verso la valle lungo la strada forestale. Seguire per un breve tratto la strada asfaltata, per poi imboccare la diramazione per il maso Steil. Dopo una brusca curva a sinistra, seguire il segnavia per il maso Brand. Si scende poi in direzione di Plaus, rientrando a Naturno lungo la pista ciclabile.

Alla malga di Naturno

Dalla stazione a monte della funivia di Rio Lagundo, procedere sulla sinistra e lungo la strada forestale, attraverso i boschi in direzione del Monte San Vigilio. Seguire la strada forestale fino all’indicazione “Bike Highline Merano” e prendere quindi la diramazione per la malga Marzoner. A sinistra, il sentiero n. 27 conduce alla malga di Naturno. Per il ritorno, si arriva al primo bivio, poi si svolta a sinistra, superando il parcheggio “Kreuzbrünnl” e procedendo lungo la forestale che si dirige a valle. Si rientra poi alla stazione a valle della funivia di Rio Lagundo lungo la ciclabile della Val d’Adige.

Tour Monte Betulla

Procedere lungo la pista ciclabile fino a Plaus. Si oltrepassa il municipio, e si sale quindi lungo la strada Monte Betulla fino al maso Feichter. Da qui, si attraversa il bosco seguendo il sentiero n. 16, che conduce alla strada forestale diretta a Rio Lagundo. Qui si imbocca poi la strada che scende verso Tel, e si rientra a Naturno lungo la pista ciclabile.

Tour Monte S. Catarina

Da Naturno, seguire le indicazioni per Monte Sole, e salire alla stazione a monte della funivia Unterstell. Proseguire quindi pedalando verso il maso Patleid. Il sentiero n. 24A vi condurrà al maso Inner-Unterstell, poi, seguendo l’Alta Via di Merano (segnavia n. 24) giungerete al maso Kopfron (in alcuni tratti occorrerà scendere dalla bicicletta e spingerla a mano). Si sale quindi verso il maso Unterpferfl, e fino al Monte S. Catarina. Si scende poi in direzione della strada che porta in Val Senales; da qui, deviare verso Naturno, rientrando lungo la strada principale -in alternativa, si può anche optare per il vecchio percorso.

Tour Passo Gelato

Da Naturno, si segue la ciclabile Claudia Augusta fino al bivio per la Val Senales. Si prosegue per 9 km lungo la strada, per poi imboccare la diramazione per la Val di Fosse. Si raggiunge in forte pendenza il maso Gelato. Da qui, superati numerosi tornanti, si oltrepassa il Rifugio Petrarca all’Altissima, e si continua per il Passo Gelato. Si scende lungo il trail alla malga Lazins, e, dopo aver superato Plan, si arriva a Plata, deviando poi in direzione di Pianlargo. Si segue quindi la strada asfaltata fino a San Leonardo in Passiria. La ciclabile della Val Passiria conduce a Merano; attraversando la città si arriva alla stazione. Dopo aver superato Lagundo, si rientra infine a Naturno lungo la pista ciclabile.

I comprensori sciistici

Area sciistica Merano 2000

Stagione: 05.12.2020 – 05.04.2021
km piste: 40
Impianti: 7

Distanza da Naturno: 26,8 km

Area sciistica Schwemmalm

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
km piste: 25
Impianti: 7

Distanza da Naturno: 45,9 km

Area sciistica Monte San Vigilio

Stagione: 25.12.2020 – 07.03.2021
km piste: 5
Impianti: 4

Distanza da Naturno: 23,7 km

Area sciistica Plan Val Passiria

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
km piste: 18
Impianti: 4

Distanza da Naturno: 54,4 km

Area sciistica del ghiacciaio di Senales

Stagione: 18.09.2020 – 02.05.2021
km piste: 35
Impianti: 11

Distanza da Naturno: 27,4 km

Gli eventi top
a Naturno e dintorini

Naturno Primavera Festival

Quando: 28.03.2020

Ötzi Alpin Marathon

Quando: 24.04.2021

Mercato int. della Ceramica

Quando: 14.06. – 16.06.2019

Notte delle luci

Quando: 2021

Blues on the Street

Quando: ogni mercoledì di agosto

Mercato di Vino Venostano

Quando: 2021

Castagnata a Naturno

Quando: 07.10. – 04.11.2020 (Mercoledì)

Torneo Minigolf Int.

Quando: 09.10. – 11.10.2020

Festa dell’Uva a Merano

Quando: 16.10. – 18.10.2020 (senza corteo)

Giornate del Riesling Naturno

Quando: 17.10. – 22.11.2020

Quali sono le migliori offerte
per una vacanza a Naturno?

I racconti dei visitatori di Naturno …

Era già il secondo anno che andavamo a Naturno e abbiamo trascorso una settimana fantastica. Ad una distanza di massimo 15-20 minuti abbiamo raggiunto molti luoghi di interesse e non siamo dovuti andare più lontano. Siamo stati anche in Val Venosta. Torneremo ancora.

Famiglia Milani, Massa

Abbiamo fatto molte escursioni nel Parco Naturale del Gruppo di Tessa. Il tempo è stato sempre bello e non era troppo caldo anche se era agosto.

Carlo e Marina, Monza

Abbiamo alloggiato a Naturno in giugno 2018, camminato molto e siamo andati anche in piscina. Una struttura molto curata, con piscina all’aperto e piscina coperta. Una giornata bellissima è stata l’escursione alla vicina cascata di Parcines.

Famiglia Caputo, Siena

Domande frequenti su Naturno:

  • Quanto dista Naturno da Merano?

    Naturno dista 15 km dal centro di Merano.

  • A Naturno c’è una piscina all’aperto?

    Sì. A Naturno troverete il parco acquatico Acquavventura, dotato di piscine interne ed esterne.

  • Naturno è raggiungibile anche in treno?

    Sì, la linea ferroviaria della Val Venosta ferma anche a Naturno. Il tempo di percorrenza in treno partendo da Merano è di circa 20 minuti.

  • Qual è il modo migliore per raggiungere l’Alta Via di Merano da Naturno?

    Con la funivia Unterstell si raggiunge comodamente il punto di partenza dell’Alta Via di Merano.

  • Che cos’è la Stazione avventura?

    È una stazione speciale, per tutti gli appassionati delle ferrovie. Qui, a Stava, troverete un’originale mini-locomotiva a vapore, una draisina, vagoni postali della Ferrovia retica e tante altre sorprese, tutte da scoprire.

Per vivere altre esperienze …