Merano – la località turistica
tra palme e ghiacciai

Perché trascorrere le vacanze a Merano? Perché qui si possono fare le cure con l’uva? Perché anche l’imperatrice Sissi ha trascorso qui dei piacevoli momenti? Perché c’è l’Alta Via di Merano? In questa pagina troverete la vostra personale risposta – i motivi che abbiamo elencato qui, sono solo un assaggio …

Quali sono i migliori motivi per trascorrere
le vacanze a Merano?

  • Clima mite, palme & ghiacciai
  • Alta Via di Merano, bellissimi parchi & passeggiate
  • Meravigliose escursioni nel Gruppo di Tessa
  • Una secolare tradizione turistica di 200 anni
  • L’imperatrice Sissi & luogo di cura di fama mondiale
  • Cultura, riposo, sport & shopping – tutto in un unico splendido luogo
Merano in primavera

Quali sono gli alloggi più popolari
a Merano, in Italia?

Alloggi per categoria

Una breve panoramica sulle cose da sapere su Merano

Sapete quanti abitanti ha la città di cura di Merano? O a quanti metri sul livello del mare è situata Merano e quanto costano una pizza, un caffè & Co.? No? Allora date un’occhiata alle seguenti informazioni!

Quanti abitanti ha Merano?
Al 31/01/2019: 42.034 abitanti

A che altitudine si trova Merano?
La località si trova a 325 m di altitudine. Il comune si estende tra i 263 – 1.621 m di altitudine.

Come si chiama Merano in tedesco?
Il nome in tedesco è Meran.

Quali sono le sue frazioni?
Merano non ha frazioni, bensì quartieri. I quartieri sono Labers, Maia Alta, Maia Bassa, Quarazze e Sinigo.

Quali sono i comuni limitrofi?
I paesi limitrofi sono Avelengo, Cermes, Lagundo, Lana, Marlengo, Postal, Scena, Tirolo e Verano.

Qual è il codice di avviamento postale (CAP) di Merano?
Il CAP di Merano è: 39012

Qual è il prefisso di Merano?
Il prefisso telefonico di Merano è: 0473

Quanto costa una pizza con bibita?
Una pizza con bibita costa circa 8,90 €.

Quanto costa un caffè espresso in un bar?
Un espresso costa tra 1,30 – 1,40 €.

Quanto costa una birra in un bar?
Una birra da 0,33 cl costa circa 3,00 €.

Quanto costa un litro di gasolio?
Un litro di gasolio costa circa 1,52 € – rilevazione a giugno 2020.

Quanto costa un litro di benzina senza piombo?
Un litro di benzina senza piombo costa circa 1,57 € – rilevazione a giugno 2020.

Tutti i prezzi e le informazioni sono puramente indicativi.

Qual è il periodo migliore per trascorrere
le vacanze a Merano?

Qual è il periodo migliore per andare a Merano? Tutto l’anno! In primavera cominciate la giornata con un buon cappuccino e un croissant, godetevi un po’ di sole e ammirate le splendide piante in fiore da uno dei cafè sulle passeggiate. In estate, approfittatene per fare escursioni nel Gruppo di Tessa e ammirare dei panorami unici e mozzafiato. In autunno, potete gustare il delizioso vino novello al Törggelen e non perdetevi assolutamente la Festa dell’uva di Merano! In inverno, il mercatino del Natale è senza dubbio un must, e Merano 2000, il comprensorio sciistico sopra la città termale, è raggiungibile in soli 7 minuti. Questi sono solo dei piccoli consigli – ma perché non partite e venite a scoprire di persona qual è la vostra stagione preferita?

Il clima a Merano e dintorni
Volete saperne di più sul clima a Merano e dintorni?
Cliccate qui per vedere la tabella climatica.
Volete sapere che tempo farà a Merano?
Cliccate qui per sapere le attuali condizioni meteo previsioni del tempo.

Le temperature a Merano

MeseGenFebMarAprMagGiu
Valore
massimo (C°)
101215192327
Temperatura
media (C°)
7811151822
Valore
minimo (C°)
336101317
MeseLugAgoSetOttNovDic
Valore
massimo (C°)
292824211511
Temperatura
media (C°)
24232017128
Valore
minimo (C°)
1918151285

Cosa si può fare a Merano?

Cose da vedere

I Giardini di Castel Trauttmansdorff & Touriseum

Merano

Il castello, un tempo residenza dell’imperatrice Sissi durante i suoi soggiorni a Merano, è immerso nei giardini più belli d’Italia. Su una superficie di 12 ettari, si estendono più di 80 ambienti botanici ai piedi del castello a Maia Alta, che oggi ospita il Museo del Turismo dell’Alto Adige, detto anche Touriseum.

Inizio della stagione dei giardini: 29.05.2020

Il Quartiere Steinach

Merano

La culla della città di Merano non sono i portici medievali, come molti possono pensare, bensì il quartiere Steinach, che si trova a pochi passi dai portici, nel cuore del centro storico tra stradine strette e vicoli tortuosi con vecchi lampioni, la Porta Passiria e molti dettagli architettonici – sono la parte più antica della città di Merano. Qui un tempo si trovavano l’antica sede del burgravio, i rappresentanti dei Conti di Tirolo, e anche la casa del boia accanto all’ex rifugio delle donne. Un quartiere davvero affascinante, che vale la pena visitare.

Il Kurhaus Merano

Merano

È il cuore culturale della città: il Kurhaus a cupola, situato nel centro di Merano, inaugurato il 14 novembre del 1874, di cui successivamente fu ampliata l’ala ovest nel 1914. Eleganti decorazioni in stile Liberty e graziosi dipinti adornano il Kursaal, la sala grande con ben 1.060 posti a sedere. Grandioso, elegante e dotato di un’acustica eccezionale. Ogni anno si tengono concerti di livello mondiale in occasione del Südtirol Festival Merano.

Il Castello Principesco

Merano

Si tratta di uno dei simboli storici della città, il Castello Principesco, uno dei castelli meglio conservati dell’Alto Adige. Si trova tra i Portici e l’ingresso della passeggiata Tappeiner. Già nel 1470 il castello era residenza dei principi di Tirolo. Oggi all’interno del castello si possono vedere: il corpo di guardia, armi del XIV – XVI secolo, opere d’arte del XV – XVI secolo, la stanza dell’imperatore e una delle più antiche stufe in maiolica ancora esistenti.

Orari di apertura
Pasqua – 6 gennaio
martedì a sabato: ore 10.30 – 17.00
domenica e festivi: ore 10.30 – 13:00
Chiuso: lunedì

Il Palais Mamming Museum

Merano

Restaurato di recente: il Palais Mamming Museum nella Piazza Duomo di Merano. Vi sono esposte collezioni del museo della città, oltre ad offrire una panoramica interessante delle diverse epoche della città termale. Si possono ammirare anche dei pezzi “esotici”, come una mummia egizia e una maschera mortuaria di Napoleone.

Orari di apertura
Da Pasqua al 6 gennaio
Martedì – Sabato: ore 10.30 – 17.00
Domenica e festivi: ore 10.30 – 13.00
Lunedi: chiuso

La via dei Portici di Merano

Merano

La via dei Portici di Merano racchiude molti tesori: architetture medievali, tanti negozi dove fare shopping o godersi semplicemente le vetrine facendo una bella passeggiata, locali e punti d’incontro… dalla Piazza del Duomo si passa sotto gli archi degli edifici storici con i loro pittoreschi balconcini fino a Piazza del Grano. Su entrambi i lati della via si trovano piccole boutique, negozi sportivi a più piani, negozi di creativi designer, oltre ai negozi di alimentari, negozi specializzati, brand internazionali, bar e ristoranti. Insomma un vero paradiso!

Chiesa Parrocchiale di San Nicolò

Merano

È il marchio della città e anche un buon punto di riferimento per i nuovi arrivati: la Chiesa Parrocchiale di San Nicola, situata proprio alla fine di via dei Portici. I primi riferimenti documentati alla chiesa parrocchiale gotica risalgono al 1220. Si entra dal portale ad arco acuto, sormontato da un rosone meraviglioso, e all’interno si possono ammirare le numerose vetrate tardogotiche e gli affreschi. Dal 1980, la chiesa parrocchiale con il suo campanile alto 83 m (uno dei più alti in Alto Adige), è considerato un edificio storico.

Le Terme Merano

Merano

Volete visitare la città senza andare alle Terme di Merano? Sarebbe un vero peccato… è sempre un’esperienza piacevole trascorrere un po’ di tempo alle Terme di Merano, sia che vogliate rilassarvi nel parco termale di 52.000 m², fare una sauna rigenerante, una nuotata in una delle 25 piscine disponibili o semplicemente dare un’occhiata al cubo d’acciaio, vetro e legno all’interno della struttura.

Orari di apertura
Piscina interna: ore 09.00 – 22.00
Piscina esterna (solo in estate): ore 09.00 – 20.00

La Wandelhalle - passeggiata coperta

Merano

Una galleria coperta, aperta lungo la passeggiata, una pinacoteca con dipinti unici di artisti altoatesini del XIX secolo, con tanto di busti e targhe. La Wandelhalle è stata costruita lungo la Passeggiata d’Inverno intorno al 1850, e divenne ben presto un punto d’incontro per gli amanti delle belle arti. In questo meraviglioso scenario si sono tenuti anche dei concerti.

La Villa Freischütz

Merano

La Villa Freischütz a Maia Alta, in via Priami, è un’antica casa padronale, costruita nel 1909. Fu una delle prime case a non essere costruita in stile Liberty. Attraverso l’eredità della proprietaria Rosamaria Navarini, Villa Freischütz è stata trasformata in un museo, che rende la casa stessa una collezione d’arte, soprattutto di oggetti di uso quotidiano che risalgono al periodo a partire dal 1922, accessibili a chiunque sia interessato.

Passeggiate ed escursioni

La passeggiata Tappeiner

La posizione centrale sopra la città di Merano rende la Passeggiata Tappeiner il sentiero più famoso di Merano e dintorni. Una passeggiata che invita a ricaricare le proprie energie, in qualsiasi momento dell’anno. Oltre 400 diverse specie di piante si trovano lungo la Passeggiata Tappeiner, che porta dal Küchelberg per 3 km fino a Quarazze. Un piccolo consiglio: se si percorre la Passeggiata Tappeiner dal centro di Merano, c’è il giardino pubblico delle erbe aromatiche, accessibile proprio all’altezza della chiesa parrocchiale di Merano, gestito dal comune.

Il sentiero „Sissi“

L’imperatrice Elisabetta d’Austria, meglio conosciuta come “Sissi”, visitò spesso Merano. Infatti, fu creato in suo onore il “Sentiero Sissi”, che partendo da Castel Trauttmansdorff e passando per Castel Pienzenau, Castel Rubein, piazza Fontana, Castel Rottenstein, e l’Hotel Bavaria fino al centro della città, porta al Parco Elisabetta. 

La passeggiata Gilf

La Passeggiata Gilf, che segue il corso del Passirio lungo le rive dello scrosciante fiume, è impressionante con le sue piante subtropicali. Una volta ai piedi di Monte San Zeno, godetevi la vista emozionante della Gola della Gilf, larga solo pochi metri. Sulle numerose panchine lungo la Passeggiata Gilf sono stati incisi dei versi, che invitano a leggerli e a rilassarvi.

La passeggiata Lungopassirio e la passeggiata d‘Inverno

Una piacevole passeggiata, come dice già il nome, lungo il torrente Passirio. Partendo dal Ponte Teatro, si segue il torrente verso monte, oltrepassando il Kurhaus. Si continua poi lungo la passeggiata, passando sotto la splendida Wandelhalle con i suoi meravigliosi dipinti. Una passeggiata particolarmente ideale d’inverno per la sua esposizione favorevole al sole. Tornare indietro con lo stesso percorso o lungo la passeggiata d’estate sull’altro lato del fiume.

Lagundo - Merano

Si tratta della combinazione tra il sentiero della roggia di Lagundo e la passeggiata Tappeiner. Recarsi con l’autobus al parcheggio di Tel. Successivamente seguire le indicazioni per il sentiero della roggia di Lagundo, che portano per lo più in piano verso Merano. Proseguire oltre Castel Torre sulla passeggiata Tappeiner fino a Merano.

Passeggiata lungo la Roggia di Maia

Da Piazza Fontana a Maia Alta seguire Via Virgilio, quindi svoltare a destra in Via delle Piante e attraversare i frutteti fino al maso Sonnwend, proseguendo poi sulla Roggia di Maia tra boschi, prati e frutteti fino al maso Torggler. Seguire la strada di accesso a Saltusio. Tornare a Merano con l’autobus.

Merano - Castel Torre - Merano

Partendo da Via Galilei a Merano (dove si trova la stazione a valle della seggiovia di Tirolo), si sale per i tornantini fino alla passeggiata Tappeiner. Tenendo la destra, seguire per un breve tratto la passeggiata Tappeiner per poi svoltare a sinistra sul Sentiero panoramico (segnavia 6). Seguitelo fino al Castel Tirolo. Il sentiero n. 9 conduce poi in discesa al Castel Torre. Da lì proseguire sul sentiero 29A a Quarazze. Dopo una breve salita, si dirama di nuovo la passeggiata Tappeiner: seguitela per tornare a Merano.

Sentiero panoramico Merano 2000

Partendo dalla stazione a monte di Merano 2000 (la stazione a valle dista solo 5 km dal centro di Merano), si prende il sentiero n. 3 che porta alla malga Waidmann, si prosegue per il Giogo di Pietramala e poi per il sentiero n. 13 fino al Rifugio Mittager. Da lì, il sentiero 13A porta al Rifugio Merano, poi al Rifugio Parete Rossa e ritorna alla stazione a monte.

Merano - Gaveis - Val Sopranes - Tirolo - Merano

Dal Ponte della Posta di Merano, si segue la passeggiata invernale fino al Ponte dei Romani e da lì si prende il vicolo Lazago (segnavia 10) e si prosegue lungo il sentiero n. 22 in direzione di Rifiano. Dopo aver attraversato il fiume Passirio, si prosegue sul sentiero n. 1 fino a Rifiano. Da lì, si segue il segnavia n. 3A verso ovest e infine oltre il sentiero n. 21A in salita fino a poco prima di Gaveis, dove il sentiero è indicato con il segnavia 24 (l’Alta Via di Merano), che porta al maso Longfall. Si attraversa il Rio Sopranes e si scende lungo il sentiero n. 6 fino a Castel d’Aura. Da lì si prende il sentiero n. 9 attraverso Tirolo e si ritorna a Merano per il sentiero panoramico numero 6.

L’Alta Via di Merano

Il più famoso sentiero escursionistico dell’Alto Adige, l’Alta Via di Merano, è accessibile non solo da paesi come Tirolo, Ulfas o Parcines, ma anche da molti altri punti dove è possibile entrare o uscire. Il segnavia è sempre il n. 24 comunque. Rifugi, masi e alloggi abbondano lungo l’Alta Via di Merano nel Parco Naturale Gruppo di Tessa. L’unica cosa da decidere è se fare un’escursione di un giorno o più giorni.

Le gite in bicicletta e mountainbike

Pista ciclabile Val d‘Adige Merano - Bolzano

Dal centro di Merano si va verso Sinigo e poi si costeggiano le rive dell’Adige, attraverso i frutteti fino a Castel Firmiano. Lungo la pista ciclabile ci sono numerose e accoglienti punti di sosta per fare delle brevi e piacevoli pause. Si può tornare indietro facilmente prendendo il treno o, per chi vuole ovviamente, in bicicletta.

Pista ciclabile della Val Passiria

Una pista ciclabile ideale per tutta la famiglia. Partendo dal centro di Merano, prendere la passeggiata estiva fino alla pista ciclabile della Val Passiria. Questa oltrepassa l’allevamento di pesci di Merano, la frazione di Quellenhof, San Martino fino a San Leonardo, sempre con un leggero dislivello. Tornare indietro seguendo lo stesso percorso a ritroso.

Merano - Naturno

Dalla stazione ferroviaria di Merano proseguire sulla vecchia strada fino a Tel. Lì, dal parcheggio, imboccare la pista ciclabile, la Via Claudia Augusta, proseguendo lungo il fiume Adige fino al ponte sull’Adige a Plaus. Continuare per altri 3 km fino a Naturno. Lungo la strada ci sono aree di sosta e di gioco per i più piccoli. Ideale per una gita in bicicletta in famiglia. È possibile tornare a Merano prendendo il treno da Naturno.

Merano - Glorenza

Dal centro di Merano partendo da Corso della Libertà, proseguire su via Lido e via Postgranz fino all’autostrada MEBO, attraversarla al ponte e prendere la pista ciclabile della Valle dell’Adige o quella di Via Claudia Augusta fino a Lagundo. Rimanendo sulla pista ciclabile della Val Venosta, continuare lungo il fiume Adige, oltrepassando Naturno, Laces e Lasa fino alla località di Prato allo Stelvio e infine fino alla città medievale di Glorenza. Ci vogliono circa 3 km per tornare a Sluderno sulla pista ciclabile e da lì in treno di nuovo a Merano.

Merano - Lana - Merano

Da Piazza della Rena passando per il Ponte della Posta, si prende la passeggiata estiva fino a Maia Alta e poi ai giardini di Castel Trauttmansdorff dove si raggiunge la pista ciclabile Rio Val di Nova. Questa porta a Sinigo e da lì a Postal. Quindi girare a destra, attraversare l’Adige e la MEBO, e proseguire fino a Lana. Attraversando Lana, e oltrepassando Cermes e Marlengo si ritorna a Merano, oltre l’ippodromo, in via Tennis e via Leopardi.

Merano - Tirolo - Caines - Merano

Procedere verso Quarazze e da lì proseguire sulla strada chiusa alle auto verso san Pietro e Tirolo. Seguire le indicazioni “Croce di Tirolo” verso la locanda Longfall fino a raggiungere il “Caines”. Qui attraversare il fiume e proseguire lungo il vecchio sentiero sopra Caines fino alla trattoria Ungericht. Dopo il tornante svoltare a destra sul sentiero n. 2 e poi n. 9, proseguendo su quest’ultimo fino a Tirolo, oltre Castel d’Aura. Continuare lungo il sentiero delle mele fino a vicolo piramidi in direzione di rio Sopranes. Pedalare per circa 30 m nella valle, passare il ponte e ritornare sull’altro lato della valle, proseguendo per circa 100 m sulla strada principale e poi lungo la pista ciclabile della Val Passiria.

Merano - Malga Pfandler - Merano

Dal Parco Elisabetta a Merano seguire la pista ciclabile della Val Passiria fino a San Martino in Passiria. Poco prima del ponte, uscire dalla pista ciclabile e girare a destra seguendo le indicazioni per la malga Pfandler. Attraversando diverse curve, il sentiero porta in salita alla malga Pfandler. Tornare indietro sullo stesso percorso dell’andata.

Tour panoramico di Merano

Il parcheggio presso il poligono di tiro di Sinigo è il punto di partenza di questo tour. Prendere la strada verso Freiberg e proseguire fino a Castel Gatto, Castel Fragsburg fino a raggiungere l’Albergo Greiter, il punto più alto del tour, situato a 957 m s.l.m. Tornare a Castel Fragsburg rifacendo lo stesso percorso. Poi continuare in direzione nord fino a Castel Rametz e all’incrocio proseguire in via Scena e vicolo Castagni fino al poligono di tiro.

Merano - Passo Gelato

Percorrere la pista ciclabile della Val Passiria fino a San Leonardo, da dove una stretta strada di montagna conduce da Pianlargo a Plata. Proseguire verso Plan, quindi prendere il sentiero n. 8 per la Malga Lazins. Da qui c’è un tratto più difficile (a volte è necessario spingere la bici), fino al Rifugio Petrarca a 2.875 m. Per poi arrivare al Passo Gelato (2.950 m) bisogna per forza spingere la bici. Dal Passo Gelato si prende il sentiero n. 24 in direzione Val di Fosse fino all’Albergo Jägerrast. La strada di montagna scende fino alla strada regionale della Val Senales. Svoltare quindi a sinistra e proseguire fino alla fine della valle (circa 8 km). Dopo l’ultima galleria, attraversare la strada principale e il ponte di legno e proseguire lungo la pista ciclabile della Val Venosta fino a Merano.

Merano – Scena - Malga Taser - Merano

Partendo da Merano andare verso Maia Alta, continuare lungo la strada principale verso Scena, fino a Verdins, e da lì prendere il sentiero n. 16 fino a raggiungere la strada asfaltata. Questa porta in salita fino alla malga Taser. Oltrepassare la chiesetta di Taser e girare a sinistra per il sentiero n. 16A e poi n. 16 scendendo verso Verdins. Tornare verso Scena lungo la strada e prendere il sentiero n. 10B dietro la chiesa parrocchiale per tornare a Merano.

I comprensori sciistici

Area sciistica Merano 2000

Stagione: 05.12.2020 – 05.04.2021
km piste: 40
Impianti: 7

Distanza dal centro:  5,7 km

Area sciistica Schwemmalm

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
km piste: 25
Impianti: 7

Distanza dal centro:  30,9 km

Area sciistica Monte San Vigilio

Stagione: 25.12.2020 – 07.03.2021
km piste: 5
Impianti: 4

Distanza dal centro:  8 km

Area sciistica Plan Val Passiria

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
km piste: 18
Impianti: 4

Distanza dal centro:  37,2 km

Area sciistica del ghiacciaio di Senales

Stagione: 18.09.2020 – 02.05.2021
km piste: 35
Impianti: 11

Distanza dal centro:  41 km

Gli eventi top a Merano

Corse tradizionali dei cavalli Haflinger

Quando: Lunedì di Pasqua, 05.04.2021

Half Marathon Merano - Lagundo

Quando: 02.05.2021

Festival dell’Arte di Strada Asfaltart a Merano

Quando: 11.06. – 13.06.2021

Jazzfestival Alto Adige

Quando: 25.06. – 04.07.2021

Serate ai giardini

Quando: Estate 2021

Südtirol Classic Festival - Settimane Musicali Meranesi

Quando: 26.08. – 20.09.2020

Gran Premio Merano Alto Adige

Quando: 27.09.2020

Festa dell’Uva a Merano

Quando: 16.10. – 18.10.2020 (senza corteo)

Merano Winefstival

Quando: 06.11. – 10.11.2020

Mercatino di Natale a Merano

Quando: 27.11.2020 – 06.01.2021

Quali sono le migliori offerte
per una vacanza a Merano?

Cosa raccontono altri ospiti
delle vacanze a Merano?

Mio marito conosceva già la zona di Merano, io invece no. Per questo motivo siamo venuti qui nell'autunno del 2018 e devo dire che sono rimasto entusiasta non solo della città termale, ma anche dei dintorni. Abbiamo fatto tanti escursioni, visitato Castel Trauttmansdorff e i Giardini e abbiamo anche fatto una gita in Val Venosta. Torneremo ancora.

Famiglia Borsetti, Caserta

Il tempo è stato perfetto, la vacanza a Merano un sogno.

Alessia e Bruno Orlando, Ancona

Prima andavamo sempre in Valle Venosta e da due anni trascorriamo le vacanze a Merano. Entrambe le volte è stato bellissimo.

Adriana e Valerio, Pinerolo

Domande frequenti su Merano:

  • Quanto dista Merano da Bolzano?

    Il centro di Merano dista solo 34 km dal centro di Bolzano.

  • Qual è il periodo di fioritura dei meli a Merano?

    La fioritura solitamente si può ammirare tra la fine di marzo e la fine di aprile. Naturalmente, dipende dal tempo e dalle temperature.

  • Dove posso trovare appartamenti con piscina?

    Abbiamo realizzato una pagina apposto per appartamenti con piscina a Merano. Basta dare un’occhiata.

  • La Festa dell’uva di Merano si svolge tutti gli anni?

    Sì, si svolge ogni anno il terzo fine settimana di ottobre.

  • I bambini possono accedere alle Terme di Merano?

    Certo, anche i bambini possono accedere alle Terme di Merano.

  • Come si può raggiungere Tirolo senza auto?

    Ci sono due modi per raggiungere Tirolo senza usare l’auto: prendere l’autobus 221 (dalla stazione ferroviaria o da Via delle Corse/) oppure prendere la seggiovia panoramica dal centro della città.

  • A Merano c’è anche un mercatino di Natale?

    Certamente, il cosiddetto “Avvento di Merano”. Si svolge ogni anno da fine novembre fino al 6 gennaio, l’Epifania.

Altre cose interessanti nei dintorni di Merano…