Marlengo - fatta per trascorrere
le giornate più belle dell'anno

Chi già conosce paese di Marlengo in Italia - Alto Adige, saprà che anche qui le due magiche parole “alpino” e “mediterraneo” hanno una notevole importanza. Situata a 360 m s.l.m, ai piedi del monte di Marlengo, questa suggestiva località turistica è circondata dai frutteti e vigneti più belli della regione.

Quali sono i migliori motivi per trascorrere
le vacanze a Marlengo in Italia?

  • Vicinissima a Merano, ma avvolta dalla quiete rurale
  • Il Monte di Marlengo: un paradiso per le escursioni
  • Rilassarsi ed essere attivi – infinite possibilità
  • Paesaggio e alloggi rendono la vacanza indimenticabile
  • Perchè è qui che si coltivano i vini migliori
  • La roggia più lunga dell’Alto Adige
Chiesa di Marlengo

Quali sono gli alloggi più popolari a Marlengo,
nel Trentino Alto Adige?

Alloggi per categoria

Una breve panoramica sulle cose da sapere su Marlengo

Alcune informazioni su Marlengo, brevi e concise. Dagli abitanti dei comuni circostanti fino al prezzo per una pizza, un caffè ecc.

Quanti abitanti ha Marlengo?
Al 14/01/2019: 2.791 abitanti

A che altitudine si trova Marlengo?
La località si trova a 363 m di altitudine. Il comune si estende tra i 270 – 1.800 m di altitudine.

Come si chiama Marlengo in tedesco?
Il nome in tedesco è Marling.

Quali sono i comuni limitrofi?
I paesi limitrofi sono Cermes, Lagundo, Lana, Merano e Parcines.

Qual è il codice di avviamento postale (CAP) di Marlengo?
Il CAP di Marlengo è: 39020

Qual è il prefisso di Marlengo?
Il prefisso telefonico di Marlengoè: 0473

Quanto costa una pizza con bibita?
Una pizza con bibita costa circa 8,10 €.

Quanto costa un caffè espresso in un bar?
Un espresso costa circa 1,30 €.

Quanto costa una birra in un bar?
Una birra da 0,33 cl costa circa 2,80 €.

Quanto costa un litro di gasolio?
Un litro di gasolio costa circa 1,32 € – rilevazione a giugno 2020.

Quanto costa un litro di benzina senza piombo?
Un litro di benzina senza piombo costa circa 1,43 € – rilevazione a giugno 2020.

Tutti i prezzi e le informazioni sono puramente indicativi.

Qual è il periodo migliore per trascorrere le vacanze a Marlengo?

In primavera, Marlengo è circondata da un’infinita distesa di fiori, che si estende a perdita d’occhio. Un vero e proprio sogno per chi decide di trascorrere le vacanze qui. In estate e in autunno, la pittoresca località offre invece ai suoi ospiti, oltre agli straordinari panorami su Merano e dintorni, un’ampia scelta di attività per il tempo libero. E quando l’inverno si avvicina, a Marlengo sarà ancora possibile godersi un soggiorno all’insegna della tranquillità, accompagnato dalla cordialità e dall’ospitalità del luogo, regalarsi dei momenti di benessere e lasciarsi “viziare”.

Il clima a Merano e dintorni
Volete saperne di più sul clima a Marlengo e dintorni?
Cliccate qui per vedere la tabella climatica.
Volete sapere che tempo farà a Marlengo?
Cliccate qui per sapere le attuali condizioni meteo previsioni del tempo.

Le temperature a Marlengo

MeseGenFebMarAprMagGiu
Valore
massimo (C°)
91014172226
Temperatura
media (C°)
5610131721
Valore
minimo (C°)
12591216
MeseLugAgoSetOttNovDic
Valore
massimo (C°)
282723201410
Temperatura
media (C°)
23221916117
Valore
minimo (C°)
1717141173

Cosa si può fare a Marlengo?

Cose da vedere

Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta

Marlengo

All’interno si trovano bellissimi e preziosi affreschi risalenti all’incirca al 1140 e un organo a trasmissione pneumatica di valore storico di Josef Behmann del 1911. Franz Liszt è stato ispirato a scrivere una composizione dal titolo “Le campane di Marlengo” sentendo il suono della grande campana chiamata “Annamaria”, del peso di ben 3.163 kg. Un’altra particolarità: la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta ha una “chiesa sorella” in Inghilterra, a Selsley. Questo perché a un ospite inglese la chiesa era piaciuta così tanto, da farla poi ricostruire uguale nella sua città natale.

Chiesetta di San Felice

Marlengo

La chiesetta di San Felice, menzionata per la prima volta in un documento del 1251, si trova sopra la roggia di Marlengo e può essere visitata durante le visite guidate del paese proposte dall’Associazione Turistica locale. Interessante è la fontana di acqua sorgiva all’interno della chiesetta. All’acqua infatti si attribuiscono proprietà taumaturgiche.

Distanza dal centro del paese: 1,8 km

Castel Tirolo

Tirolo

Castel Tirolo, la residenza originaria dei conti di Tirolo, si trova su una collina del castello abitata sin dall’epoca preistorica, nel paese di Tirolo sopra Merano – perfettamente visibile da Marlengo. All’interno delle mura del complesso si trova anche il Museo Storico-Culturale della Provincia di Bolzano, che merita una visita. Qui si tengono regolarmente concerti, letture, festival e mostre.

Distanza dal centro: 10,7 km

Orari di apertura
20 maggio – 29 novembre 2020
ore 10.00 – 17.00
Giorno di riposo: lunedì

I Giardini di Castel Trauttmansdorff

Merano

Se la felicità non abita qui, dove risiede allora? All’inizio di aprile migliaia di tulipani fioriscono nei Giardini di Castel Trauttmansdorff. Palme e olive vivono in totale armonia accanto a cactus e bambù. Qui potete ammirare un giardino paesaggistico…anzi, 80 diversi giardini, di cui è possibile sentire anche il magnifico profumo!

Distanza da Marlengo: 6,4 km

Inizio della stagione dei giardini: 29.05.2020

Castel Monteleone

Cermes

Cortili pittoreschi, una cappella gotica, un bellissimo giardino ornamentale: non potete perdervi una visita al Castel Monteleone vicino a Cermes. Immergetevi nell’epoca che va dal Medioevo al Rococò.

Distanza da Marlengo: 3,7 km

Orari di apertura
aprile – ottobre
Lunedì – Sabato: ore 10.30 – 12.30 / 14.00 – 16.30
domenica chiuso

I portici di Merano

Merano

I portici fanno parte di Merano! Già dal XIV secolo rappresentavano il centro della città, dove si svolgevano tutti gli affari. E ancora oggi costituiscono il cuore del commercio: sono una via dello shopping esclusivo, un’attrazione turistica del periodo medievale, un’occasione per fare una piacevole passeggiata.

Distanza da Marlengo: 6,1 km

Castel Juval a Naturno

Naturno

È uno dei “Messner Mountain Museen”, il museo dove Reinhold Messner presenta la sua biblioteca di avventure, la sua collezione di immagini delle montagne sacre del mondo, la sua collezione di maschere provenienti dai cinque continenti e vari oggetti d’arte tibetana.

Distanza da Marlengo: 20,6 km

Orari di apertura
4° domenica di marzo – 30 giugno
1° settembre – 1° domenica di novembre:
ore 10.00 – 16.00
Giorno di riposo: Mercoledì
Chiuso in luglio e agosto

Il santuario di Rifiano

Rifiano

Rifiano si trova all’ingresso della Val Passiria e non è molto lontano da Marlengo. Il santuario dedicato alla “Madonna dei sette dolori” a Rifiano fu menzionato già nel 1310. Ospita importanti affreschi gotici del 1415 e un fonte battesimale risalente ad un periodo compreso tra il 1380 e il 1400.

Distanza da Marlengo: 9,7 km

Il Museo delle Donne a Merano

Merano

Nella storia delle donne altoatesine ricorrono momenti emozionanti e ricchi di eventi. Fino al XVII secolo le streghe venivano bruciate sul rogo, le contadine dovevano lavorare in condizioni estreme e alcune donne coraggiose nel periodo del fascismo davano lezioni segrete in lingua tedesca ai bambini nelle catacombe che fungevano da scuole. Un viaggio nel tempo attraverso il mondo femminile, con accessori che vanno dal 1820 ad oggi.

Distanza da Marlengo: 4,9 km

Orari di apertura
Lunedì – Venerdì: ore 10.00 – 17.00
Sabato: ore 10.00 – 12.30
Domenica: chiuso

Museo della viticoltura Castel Rametz

Merano

Marlengo è il paese della viticoltura, dove vengono prodotti vini pregiati: ecco perché non solo consigliamo la loro degustazione, ma suggeriamo anche una visita al Museo della viticoltura Castel Rametz. Vi potrete fare un’idea concreta di come veniva svolta la vinificazione un tempo, di quali attrezzature venivano utilizzate e, naturalmente, avrete anche l’opportunità di assaggiare i vini.

Distanza da Marlengo: 5,7 km

Le escursioni

Sentiero della Roggia di Marlengo

Che ne dite oggi di provare l’intera roggia, non facendo solo la prima parte da Marlengo, ma partendo proprio dall’inizio, cioè da Tel? Da qui il sentiero escursionistico si snoda lungo il pendio sopra le località di Foresta, Marlengo e Cermes, raggiungendo Lana. Lungo il sentiero ci sono anche diverse possibilità di sosta con ristoro e, particolarmente interessante, è il tratto del sentiero naturalistico che ha per tema il bosco e la natura.

Sentiero naturalistico lungo la roggia di Marlengo

Dal parcheggio del ristorante Waldschenke, un sentiero lungo 2 km conduce lungo la roggia di Marlengo e offre numerose stazioni tutte da sperimentare e tante informazioni interessanti sulla natura, l’acqua e il bosco. Qui si possono far suonare le pietre, contare gli anelli annuali di un castagno o anche far scorrere l’acqua. Il sentiero termina poco più sotto di Castel Monteleone.

Escursione circolare a Marlengo

Un’escursione ideale per le famiglie. Dalla chiesa di Marlengo si sale per via Anselm Pattis, tenendosi sulla destra si superano due antichi manieri e si passa per i frutteti fino alla roggia che li attraversa. Seguire il sentiero in direzione sud fino al bivio con via Mitterterz. Camminare in direzione di Castel Monteleone e da lì, attraverso la roggia di Marlengo, tornare al ristorante Waalheim e poi a destra lungo la strada che scende fino a Marlengo.

Alta Via di Marlengo

Anche all’Alta Via di Marlengo si può accedere in diversi modi. Ma partiamo da Marlengo e prendiamo il sentiero N. 33 che passa davanti al Ristorante Waalheim fino all’Alta Via di Marlengo. Da lì attraverso prati e boschi si arriva fino al Ristorante Senn am Egg e si ritorna a Marlengo attraverso il sentiero N. 35. In alternativa, dal ristorante, si prende la strada forestale segnalata attraverso il Monte San Giuseppe fino alla roggia di Marlengo, si prosegue fino alla chiesetta di San Felice e in direzione sud fino al ristorante Waldschenke, per poi tornare a Marlengo.

ViaCulturaVini di Marlengo

Dal centro del paese si prende via Monte Leone in direzione sud fino all’incrocio con via Brugger. Girare a destra e, dopo circa 700 m, prendere via Mitterterz e oltrepassare la Cappella di Sant’Antonio in direzione nord. Seguire via Anselm Pattis per circa 2 km e infine, passando per via Franz Innerhofer, tornare al punto di partenza. Lungo queste strade poco frequentate si trovano numerosi pannelli informativi sulla storia e sulla cultura del vino, nonché oggetti per la viticoltura che superano la grandezza naturale.

Escursione circolare al sentiero „Martinsweg“

Il Martinsweg prende il nome dalla chiesetta di San Martino presso i masi Egger. Lassù, presso il ristorante Eggerhof, il sentiero ha anche il suo punto di partenza ed è segnalato lungo tutto il percorso. Dapprima si sale fino a un bel punto panoramico e poi si ritorna indietro attraverso il sentiero circolare.

Monte di Marlengo - Monte San Vigilio

Anche qui il parcheggio pressi i masi Egger è il punto di partenza del tour. Prendere il sentiero N. 31 fino alla stazione a monte della funivia del Monte San Vigilio, svoltare a destra e seguire il sentiero forestale N. 34 fino alla chiesetta di San Vigilio. Percorrendo il sentiero N. 9 si raggiunge il ristorante Seespitz e, rimanendo sullo stesso sentiero, si ritorna al punto di partenza.

Giro dei masi al Monte di Marlengo

Punto di partenza di questa escursione è il parcheggio di Castel Monteleone a Cermes. Da qui si percorre la roggia di Marlengo in direzione Lana fino al Ristorante Panorama Leitenschenke. Poi si segue il sentiero 33B, si passa davanti al maso Haiden fino alla strada asfaltata segnata con il N. 33A. Si sale quindi fino ai masi Hofer e Kurz. Si procede per il sentiero 31A, si oltrepassa il maso Halbweg e si torna al punto di partenza.

Le gite in bicicletta e mountainbike

Marlengo - Castel Monteleone - Lana - Marlengo

Procedere innanzitutto lungo la strada principale fino a Cermes, poi svoltare a destra in via Baslan, passare davanti a Castel Baslan e, seguendo via Monteleone, si giunge all’omonimo castello. Percorrere la ripida via Raffein in discesa fino a Lana, attraversare il centro del paese, e seguire via Andreas Hofer fino a quando il sentiero St. Agatha si dirama a sinistra. Seguendo il sentiero si torna al Valsura, lo si attraversa, si prende via Trojen verso Cermes. Per la strada principale si torna a Marlengo.

Marlengo - Caldaro

Seguire la strada principale in direzione di Lana e svoltare in via Monte Leone all’altezza della Cantina Merano. Poco dopo svoltare a sinistra sulla strada sterrata per via Palade e in salita fino a Cermes. Prima della chiesa svoltare a sinistra nei frutteti e imboccare la pista ciclabile. Questa conduce fino a Castel Firmiano. Proseguire sulla pista ciclabile fino a San Michele / Appiano e, seguendo l’indicazione in direzione Ora, si giunge al Lago di Caldaro. Sul percorso descritto si torna indietro fino a Castel Firmiano e da là con il treno.

 

Marlengo - Malles

Da Marlengo seguire via Tramontana fino alla Birreria Forst / Lagundo. Attraversare la strada principale, svoltare a sinistra, fare il ponte per raggiungere la pista ciclabile che porta in Val Venosta e continuare a seguire il fiume Adige. Una volta arrivati a Malles, si può tornare in treno.

Tour in bici da corsa: Marlengo - Passo Palade - Passo della Mendola - Cermes

Da Marlengo lungo la strada principale, superare Cermes e Lana e dirigersi verso il Passo delle Palade. Dopo averlo raggiunto, proseguire in discesa fino a poco prima di Fondo. Da qui a sinistra verso il Passo della Mendola, scendere poi lungo la Strada del Vino e procedere su pista ciclabile verso Lana. Attraversare il paese e tornare a Marlengo.

I comprensori sciistici

Area sciistica Merano 2000

Stagione: 05.12.2020 – 05.04.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 40
Impianti: 7

Distanza da Marlengo:  7,9 km

Area sciistica Schwemmalm

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 25
Impianti: 7

Distanza da Marlengo:  28 km

Area sciistica Monte San Vigilio

Stagione: 25.12.2020 – 07.03.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 5
Impianti: 4

Distanza da Marlengo:  6,3 km

Area sciistica Plan Val Passiria

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 18
Impianti: 4

Distanza da Marlengo:  39,4 km

Area sciistica del ghiacciaio di Senales

Stagione: 18.09.2020 – 02.05.2021
incerto a causa di COVID-19
km piste: 35
Impianti: 11

Distanza da Marlengo:  41,2 km

Gli eventi top a
Marlengo e dintorni

Festa della fioritura a Lana e dintorni

Quando: 01.04. – 18.04.2021

Corse tradizionali dei cavalli Haflinger a Merano

Quando: Lunedì di Pasqua, 05.04.2021

Vino & Culinaria

Quando: Primavera 2021

Festival dell’Arte di Strada Asfaltart

Quando: 11.06. – 13.06.2021

Serate a Castel Tirolo

Quando: Estate 2021

Gran Premio Merano Alto Adige

Quando: 26.09.2021

Festa dell’Uva a Merano

Quando: 15.10. – 17.10.2021

La foresta natalizia

Quando: Novembre 2021 – gennaio 2022

Mercatino di Natale a Merano

Quando: Novembre 2021 – gennaio 2022

Mercatino di Natale „Polvere di Stelle” a Lana

Quando: Novembre 2021 – gennaio 2022

Cosa dicono gli ospiti di Marlengo?

Lo scorso giugno siamo stati a Marlengo. Il tempo ha fatto la sua parte e abbiamo fatto tante belle escursioni. Abbiamo fatto anche parte dell’Alta Via di Merano a Tirolo. Panorama mozzafiato sulla Conca di Merano e sulla Val d’Adige. Anche Monte San Vigilio, raggiungibile con la funivia da Lana, è un posto fantastico per fare escursioni. Speriamo di poter tornare la prossima estate.

Negria Annamaria, Latina

All'inizio di aprile volevamo assolutamente andare un paio di giorni nella zona di Merano per vedere la fioritura degli alberi. Abbiamo scelto Marlengo - era proprio stupendo.

Costantini Francesco e Grazia, Cecina

Si trova pochi chilometri da Merano. Bellssima zona tranquilla, ottimi hotel. Torniamo di sicuro.

Maurizio e Alessandra, San Benedetto del Tronto

Domande frequenti su Marlengo:

  • Quanto dista Marlengo da Merano?

    Marlengo dista 4,5 km dal centro di Merano.

  • Quanto dista Marlengo da Merano 2000?

    La distanza da Marlengo alla stazione a valle di Merano 2000 è di 7,9 km.

  • Dove inizia la roggia di Marlengo?

    La roggia di Marlengo inizia a Tel nei pressi di Parcines, facilmente raggiungibile in autobus. Là è disponibile anche un parcheggio.

  • A Marlengo c’è anche un McDonalds?

    No. Ma a Marlengo c’è “Happm Pappm”, all’entrata per la superstrada Merano-Bolzano. Qui troverete i migliori hamburger di sempre, e la migliore qualità dei prodotti locali.

  • Quanto dista la piscina più vicina da Marlengo?

    La piscina più vicina è il Lido di Lagundo. Si trova a circa 5,1 km.

  • È vero che la “Corona di mele” per la Festa dell'Uva a Merano viene da Marlengo?

    Sì. Si tratta del carro con la corona di mele di Marlengo decorato con 600 kg di mele e 700 garofani. Fa parte integrante della Festa dell’Uva sin dal 1949.

Altri consigli per le vacanze dei
nostri grandi e piccoli ospiti...