Lana – il mix perfetto tra città e campagna

Splendide vedute panoramiche, natura incontaminata e meravigliosi piaceri: una bellezza paesaggistica senza rivali, passando da 300 m s.l.m. a oltre 1.900 m. Un armonioso mix di contrasti tra clima alpino e mediterraneo, paesaggio rurale e urbano, aria fresca di montagna e svaghi di una piccola città. Vacanze a Lana in Trentino, in una delle perle turistiche dell’Alto Adige!

Quali sono i migliori motivi per trascorrere
le vacanze a Lana?

  • Lana: paesaggio rurale e urbano
  • Punto ideale per escursioni nel Gruppo di Tessa
  • L’area del Monte San Vigilio: raggiungibile in pochi minuti
  • Cultura in abbondanza e tante cose da vedere
  • Tanto sole tutto l’anno
  • Mete assolutamente idilliache, lontano dalla confusione della città
Chiesa di Lana

Quali sono gli alloggi più popolari a Lana?

Alloggi per categoria

Una breve panoramica sulle cose da sapere
su Lana, in provinca di Bolzano

Alcune curiosità: quanti abitanti ha Lana, quali sono i comuni limitrofi e quanto costa mangiare una pizza? E se viaggiate in auto: quanto costa la benzina o il diesel, e molto altro…

Quanti abitanti ha Lana?
Al 31/12/2018: 12.511 abitanti

A che altitudine si trova Lana?
La località si trova a 310 m di altitudine. Il comune si estende tra i 254 – 1.913 m di altitudine.

Come si chiama Lana in tedesco?
Il nome in tedesco è Lana.

Quali sono le sue frazioni?
Le frazioni di Lagundo sono: Foiana e Pavicolo

Quali sono i comuni limitrofi?
I paesi limitrofi sono Cermes, Gargazzone, Merano, Postal, San Pancrazio e Tesimo.

Qual è il codice di avviamento postale (CAP) di Lana?
Il CAP di Lana è: 39011

Qual è il prefisso di Lana?
Il prefisso telefonico di Lana è: 0473

Quanto costa una pizza con bibita?
Una pizza con bibita costa circa 8,30 €.

Quanto costa un caffè espresso in un bar?
Un espresso costa circa 1,30 €.

Quanto costa una birra in un bar?
Una birra da 0,33 cl costa circa 2,80 €.

Quanto costa un litro di gasolio?
Un litro di gasolio costa circa 1,32 € – rilevazione a giugno 2020.

Quanto costa un litro di benzina senza piombo?
Un litro di benzina senza piombo costa circa 1,43 € – rilevazione a giugno 2020.

Tutti i prezzi e le informazioni sono puramente indicativi.

Qual è il periodo migliore per trascorrere
le vacanze a Lana?

Tanto sole e temperature piacevolmente miti. C’è ancora neve in alta quota, mentre da metà marzo sbocciano già i primi fiori nella conca meranese. Ad aprile, i meli nei dintorni di Lana sono in piena fioritura. La primavera a Lana è un evento da non perdere. E anche l’estate è davvero meravigliosa, e per chi ha troppo caldo, può fuggire per delle escursioni sul Monte San Vigilio. L’autunno è un sogno, con i suoi colorati vigneti. Nonostante sia meno nota come destinazione invernale, Lana è comunque interessante in inverno, poiché ci sono 5 stazioni sciistiche nelle immediate vicinanze e molte strutture aperte anche in questa stagione.

Il clima a Merano e dintorni
Volete saperne di più sul clima a Lana e dintorni?
Cliccate qui per vedere la tabella climatica.
Volete sapere che tempo farà a Lana?
Cliccate qui per sapere le attuali condizioni meteo previsioni del tempo.

Le temperature a Lana

MeseGenFebMarAprMagGiu
Valore
massimo (C°)
71016192427
Temperatura
media (C°)
2510131821
Valore
minimo (C°)
-4-1361114
MeseLugAgoSetOttNovDic
Valore
massimo (C°)
30292418117
Temperatura
media (C°)
2323181362
Valore
minimo (C°)
16161271-3

Cosa si può fare a Lana?

Cose da vedere

L’Altare Schnatterpeck

Lana

Una delle attrazioni più importanti di Lana: l’altare di Schnatterpeck nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta a Lana di Sotto. Nel 1503, Hans Schnatterpeck fu incaricato della costruzione di questo trittico, le cui dimensioni sono 14 m di altezza e 7 m di larghezza. Decorato da figure in parte a grandezza naturale, tra le quali Sant’Anna e Santa Caterina, e i Santi Pietro e Paolo.

Orari di apertura
14.04. – 31.10.2020
Visite guidate Martedì – Sabato:
alle ore 11.00 e alle ore 15.00

Il museo degli orologi da campanile

Lana

Nella chiesa di Santa Croce di Lana, vicino al Convento dell’Ordine Teutonico, nel campanile della chiesa si trova il museo degli orologi da campanile. Il museo racconta la storia dello sviluppo degli orologi dei campanili, dalla meridiana all’orologio radiocontrollato.

Il Museo della frutticoltura

Lana

Anche se la mela non è originaria dell’Alto Adige, questa regione fornisce circa il 10% del fabbisogno complessivo europeo di mele. Lana è, inoltre, la più grande area frutticola dell’Alto Adige. Non c’è da stupirsi, quindi, se il museo della frutticoltura altoatesina si trova proprio a Lana, nella tenuta medievale di Larchgut. Documenti, oggetti e display forniscono informazioni sulla storia della frutticoltura, dal Medioevo ai giorni nostri.

Orari di apertura
Da Pasqua fino a Ognissanti
lunedi – sabato: ore 10.00 – 17.00
chiuso domenica

Il Piccolo Museo di Lana

Lana

Il periodo delle due guerre mondiali viene ripercorso nel “Piccolo museo di Lana”, dove si possono vedere foto, documenti, giornali, cartoline, uniformi, medaglie, mobili antichi, manifesti e attrezzature varie risalenti a questo periodo.

Orari di apertura: Il museo si trova in via Bottai, 3 a Lana, ed è aperto ai visitatori solo previa prenotazione. Per informazioni chiamare il numero +39 389 6794823.

Il Museo Contadino di Foiana

Foiana

Il museo si trova in un edificio di proprietà della canonica di Foiana, una dépendance, che un tempo ospitava la lavanderia, la capanna dove si depositava la legna, il porcile e il forno. Visitando queste quattro stanze, è possibile avere un’idea della vita contadina a quei tempi. Un’autentica “Stube”, una stanza con oggetti di uso quotidiano e vestiti, una cucina con molti utensili, come un secchio per il burro o una pressa per salsicce, una stanza con vari attrezzi e un’altra stanza dove si può trovare un telaio, attrezzatura per la filatura e la tessitura, testimoniano la vita contadina dell’età preindustriale.

Orari di apertura
Pasqua – Ottobre
mar + ven: ore 14.00 – 17.00

La storica locomotiva

Postal

Sia i bambini che i loro papà adoreranno questo spettacolo: la storica locomotiva elettrica della vecchia linea ferroviaria Lana-Postal, operativa fino al 1974. La locomotiva è aperta ai visitatori tutto l’anno e si trova sul ponte dell’Adige a Postal.

Distanza dal centro del paese: 3 km

Kränzelhof da vivere

Cermes

Andare alla scoperta di meravigliosi giardini e gustare vini deliziosi: tutto questo al Kränzelhof a Cermes. Qui troverete la cantina con la tenuta medievale e l’enoteca, i meravigliosi 7 giardini con le numerose attrazioni, in particolare il giardino-labirinto di viti, i numerosi posticini dove fermarsi a riposare e l’anfiteatro per i concerti all’aperto.

Distanza da Lana: 2,1 km

Castel Monteleone

Cermes

Castel Monteleone troneggia sopra la località di Cermes, e rientra tra i più grandi castelli ancora integri e completamente arredati dell’Alto Adige. Da non perdere sono le meravigliose sale, in particolare la sala degli specchi in stile rococò, la sala dei cavalieri con l’albero genealogico della famiglia Fuchs con ben 264 ritratti appartenenti a 12 generazioni, la sala delle armi e lo splendido giardino ornamentale sempre in stile rococò.

Distanza da Lana: 3,5 km

Orari di apertura
aprile – ottobre
Lunedì – Sabato: ore 10.30 – 12.30 / 14.00 – 16.30
domenica chiuso

La chiesetta di San Vigilio a Monte San Vigilio

Lana

La chiesetta di San Vigilio presso Monte San Vigilio è una delle chiese situate più in alta quota dell’Alto Adige. Nello specifico si trova a 1.793 m s.l.m., e viene menzionata per la prima volta in alcuni documenti del XII secolo. All’interno della chiesa è possibile ammirare un bellissimo ciclo di affreschi, che risalgono ai primi anni del XIV secolo, mentre le pareti della navata risalgono al primo periodo romanico. In lingua volgare, la chiesetta viene anche chiamata “chiesa del tempo”, perché ci sono ancora delle “rogazioni (litanie) minori”, processioni propiziatorie per tenere lontano il maltempo.

Distanza da Lana: 1,3 km fino al parcheggio della Funivia Monte San Vigilio, dalla stazione a monte ci vuole circa 1 ora di cammino fino alla chiesetta

Le escursioni

Sentiero della Roggia di Brandis

Piacevole e regolare: la Roggia Brandis. Partendo da Lana di Sopra, in Via Palade, il sentiero si dirama a sinistra e porta in direzione sud fino alla fine della Roggia, alla cascata di Lana di Sotto. Si torna indietro per lo stesso percorso, oppure attraverso il piccolo ponte di legno di fronte alla cascata, svoltare a destra e prendere il sentiero in direzione di Foiana fino al “Wetterkreuz” (una croce eretta per scongiurare il maltempo) proprio sotto Via Palade. Da lì si può godere una vista mozzafiato sull’intera Val d’Adige. Sul sentiero n. 1, si torna al museo della frutticoltura a Lana di Sotto. Da lì si può tornare a Lana di Sopra con l’autobus.

Tappa del sentiero della Roggia di Marlengo

Dalla piazza della chiesa di Marlengo, è meglio prendere l’autobus per Marlengo. Raggiungete così il centro del paese, passate l’Hotel Oberwirt e imboccate il sentiero n. 35 un po’ in salita fino a incrociare il sentiero della roggia di Marlengo. Da questo punto basta seguire le indicazioni dei segnavia fino alla fine della Roggia, sopra Lana. Infine, percorrete un tratto in discesa piuttosto ripido verso Lana di Sopra fino alla stazione degli autobus.

Alla Guardia Alta

Dalla stazione a monte degli impianti del Monte San Vigilio, ovvero dalla seggiovia, seguite le indicazioni 3-4 fino al Ristorante Jocher e da lì prendete il sentiero n. 9 fino all’altopiano del Monte San Vigilio. In estate il paesaggio è meraviglioso con un mare di fiori dai colori vivaci. Rimanendo sul sentiero segnalato si arriva al Hochjoch. Lì il terreno diventa più difficoltoso per via delle rocce, a seguire poi un tratto più regolare e poi uno più ripido fino alla cresta. Infine si sale verso la cima della Guardia Alta (2608 m). Per il ritorno si fa la stessa strada.

Percorso didattico e naturalistico Aichberg

Si tratta di un interessante sentiero didattico, il percorso Aichberg, che permette di imparare molte cose interessanti sul paesaggio culturale, sulla frutta e sul vino. Sotto la funivia della stazione a valle di Monte San Vigilio, pochi metri dopo la rotonda, girate a destra in Via Villa e poi a sinistra in Via Raffein salendo fino al percorso didattico e naturalistico Aichberg. Quindi seguite il percorso, attraversando boschi e meravigliosi vigneti. Poi attraversate anche via Ultimo e tornate verso Lana, passando per il Castel Montebruno.

Alla malga Bagno dell’Orso

Partendo dalla stazione a monte della funivia Monte San Vigilio, seguite il sentiero n. 34 per circa 10 minuti e poi girate a sinistra e imboccate il sentiero n. 13. Proseguite fino a raggiungere una biforcazione con il sentiero n. 34B, che porta alla malga Bagno dell’Orso situata a 1.706 m di altitudine; è raggiungibile in circa 1 ora di cammino. Per il ritorno prendete il sentiero n. 2 in direzione di San Vigilio, raggiungendo così l’omonima chiesetta. Da lì prendete il sentiero n. 9 fino al Ristorante Seespitz e al piccolo lago, proseguendo poi sul sentiero n. 7 e infine sul n. 34 fino alla stazione a monte, il vostro punto di partenza.

Escursione circolare a San Vigilio

Prendete la funivia Monte San Vigilio presso la stazione a monte, e da lì il sentiero n. 35 fino alla chiesetta di Monte San Vigilio. Percorrete quindi il sentiero n. 9 fino al Ristorante Seespitz e dal laghetto girate a destra proseguendo sul sentiero n. 7 fino alla stazione a monte della funivia Monte San Vigilio. Suggerimento per le famiglie: presso la chiesa di San Vigilio, c’è una breve escursione «delle fiabe» per i bambini. Quindi, se avete dei bambini al seguito, non perdete questo divertente diversivo!

Alla Malga Laugen

Dal Passo delle Palade prendete il sentiero n. 133, una strada forestale un po’ in salita, a tratti piuttosto impegnativa. Tuttavia, la maggior parte del sentiero passa attraverso il bosco, così l’ombra degli alberi protegge un po’ dal caldo estivo. Dopo circa 1 h 30 si raggiunge un tornante, si esce dal bosco, e si possono vedere chiaramente il Monte Luco Piccole, il Monte Luco Grande, il Monte Macaion e il Gruppo di Brenta. Troverete la malga Laugen poco lontano.

Lana - San Pancrazio

Il punto di partenza è Lana, presso il vecchio sentiero di Foiana (vicino al parcheggio di Via delle Palade). All’inizio si percorre un breve tratto in salita sul vecchio sentiero di Foiana, proseguendo poi a destra sul sentiero n. 6, con una pendenza regolare fino al maso Höllental. Da lì, percorrendo sempre il sentiero n. 6, si arriva al Pfaffenegg e si continua su un tratto in ripida discesa, per poi prendere il sentiero n. 27 verso San Pancrazio. Si torna indietro per lo stesso percorso, oppure, chi fosse troppo stanco, può prendere l’autobus.

Foiana - Plazzoles - Foiana

Il punto di partenza di questo impegnativo tour ad anello è Foiana. Partendo da lì percorrete il sentiero Jochweg (segnavia n. 4) in salita fino ai masi Gall, raggiungendo così il sentiero n. 3°. Proseguite sul sentiero n. 10 verso la chiesa di San Sebastiano a Plazzoles. Ritornate passando per i Bagni di Foiana lungo il sentiero n. 10 fino a Foiana.

Sentiero Ochsentod

Il punto di partenza dell’escursione è lo stesso del percorso didattico e naturalistico Aichberg. Tuttavia, seguiamo la via Raffein più a lungo e poi anche le indicazioni per il maso “Haidenhof”. Non svoltiamo sul percorso Aichberg. Alla fine di via Raffein seguiamo il sentiero n. 33A, attraversando boschi di castagni e latifoglie fino al ristoro Hofer. Poi svoltate per il sentiero segnalato con “Ochsentod”, stavolta attraversando in salita un bosco misto di conifere e latifoglie. Dopo il ristoro Haidenhof il sentiero si ricongiunge al sentiero “Ochsentod” e al n. 33A, che ci portano oltre la malga Lebenberg (abbandonata) fino al sentiero Egger. Seguitelo e raggiungerete la stazione a monte dell’impianto Monte San Vigilio. Potete tornare a valle con la funivia.

Le gite in bicicletta e mountainbike

Gita culturale attraverso Lana

Dall’ufficio turistico di Lana prima fare un breve tratto sulla strada principale in direzione ovest, quindi girare a destra per il sentiero Lorenz fino al torrente Valsura. Al ponte svoltare a destra nella Gola di Lana e poi, passando per la chiesa di San Giovanni, raggiungete il centro del paese. Continuate poi verso il Convento dei Cappuccini e la Chiesa di Santa Croce. Da lì passando attraverso i frutteti, si arriva a Lana di Mezzo fino alla chiesa di San Pietro, proseguendo verso Lana di Sotto e la chiesa parrocchiale con il suo bellissimo altare trittico di Hans Schnatterpeck. Percorrete via del Sole, fiancheggiata da meravigliosi frutteti, oltre il campo da golf, per tornare con una bella pedalata al punto di partenza.

Lana - Cermes - Marlengo - Merano e ritorno

Partendo dall’ufficio turistico di Lana, girare a destra sul sentiero Lorenz, successivamente la via Franz Höfer e la via Länd, seguendo la strada principale in direzione Cermes. Pedalate attraversando Cermes e Marlengo fino a Merano, facendo un tratto sulla pista ciclabile. Quindi proseguite in via Palade in direzione est, lungo la pista ciclabile in via Tennis e in via Leopardi fino al fiume Passirio. Attraversatelo e proseguite su via Carducci fino a Piazza Teatro, poi lungo Corso della Libertà fino al Ponte della Posta. Girate a sinistra imboccando la passeggiata d’estate e da lì prendete il sentiero Sissi verso Maia Alta fino ai Giardini di Castel Trauttmansdorff. Da questo punto continuate passando per Sinigo e Postal fino a Lana.

Giro di Lana attraverso i frutteti

Dal centro di Lana, pedalare lungo il torrente Valsura sulla pista ciclabile in direzione di Sinigo. Quindi proseguire sulla strada principale verso Postal, girare a destra in via Stazione fino al Lungo Adige, dove la pista ciclabile porta a sud. Seguire questa strada fino a Gargazzone, attraversare il fiume Adige e proseguire sul sentiero Moosweg in direzione ovest. Attraversare il torrente Giessenbach e poi girare a destra sul Viottolo di campagna, superare il campo da golf per tornare a Lana.

Lana - Marlengo

ll punto di partenza di questo piacevole tour è Lana, la stazione a valle della funivia di Monte San Vigilio. Da lì percorrere via Palade in direzione di Merano, e dopo circa 1 km svoltare a sinistra in via Baslinger. Seguire questa strada proseguendo poi su via Marlengo fino al centro di Marlengo. Successivamente continuare su via Terzo di Mezzo e svoltare a destra in via Lebenberg. Tornare a Lana su via Raffein.

Lana - Val Passiria

Dal campo sportivo di Lana prendere la pista ciclabile lungo Via Bolzano verso il centro di Lana e dopo il Ristorante Traube girare a destra in Via Sant’Agata. Seguitela fino alla diga di Valsura. Proseguire fino al biotopo di Valsura, poi attraversare i ponti e continuare in direzione di Sinigo. Passando attraverso splendidi frutteti, con la pista ciclabile si arriva fino a Merano, ma all’ingresso della città prendere Via Roma e pedalare fino al Ponte della Posta. Poi svoltare subito nel parco Elisabetta, e da qui continuare sulla pista ciclabile del Lungo Passirio, che è ben segnalata, seguendo il Passirio per lo più su strada sterrata, fino a San Martino. Per tornare, si segue dapprima lo stesso percorso fino al Ponte della Posta. Da lì tuttavia si continua diritto fino al Ponte Teatro e poi sulla pista ciclabile fino a via Leopardi sulla sinistra. Proseguire sulla pista ciclabile fino a via Palade, seguirla per un breve tratto e girare a sinistra in via Caserma. Poco dopo la caserma seguire le indicazioni con “Ciclabile Bolzano” fino a Sinigo, e da lì tornare a Lana seguendo lo stesso percorso del tour a ritroso.

Lana - Foiana

Lana di Sopra, in particolare il ponte Valsura, è il punto di partenza di questo tour in bicicletta. Seguire la via delle Palade, fino a raggiungere il maso Runggögl girando a destra all’incrocio. Proseguite e poi continuate a pedalare fino al centro di Foiana. Si ritorna verso Lana attraverso Via Bagni fino a Lana di Sotto e da lì si prosegue su via della Chiesa fino al centro del paese. In alternativa, potete anche tornare tramite via delle Palade.

Tour in bici da corsa: Lana - Passo Palade - Passo della Mendola - Lana

Da Piazza Tribus a Lana, proseguire in bici fino al Passo delle Palade, seguendo sempre la via delle Palade. Dal passo, prendere la strada per Fondo e, poco prima di raggiungerlo, svoltare a sinistra in direzione del Passo della Mendola. La discesa lungo la strada del vino è un sogno per qualsiasi ciclista. Una volta raggiunta la strada del vino, girare a sinistra prendendo la pista ciclabile verso Merano, che torna anche a Lana. Nei fine settimana ci si imbatte sempre in molti motociclisti che salgono e scendono per la strada dei passi, quindi è meglio farlo in un altro giorno della settimana.

I comprensori sciistici

Area Sciistica Merano 2000

Stagione: 05.12.2020 – 05.04.2021
km piste: 40
Impianti: 7

Distanza da Lana:  10,9 km

Area sciistica Schwemmalm

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
km piste: 25
Impianti: 7

Distanza da Lana:  25,3 km

Area sciistica Monte San Vigilio

Stagione: 25.12.2020 – 07.03.2021
km piste: 5
Impianti: 4

Distanza da Lana: 750 m

Area sciistica Plan Val Passiria

Stagione: 05.12.2020 – 11.04.2021
km piste: 18
Impianti: 4

Distanza da Lana:  44,2 km

Area sciistica del ghiacciaio di Senales

Stagione: 18.09.2020 – 02.05.2021
km piste: 35
Impianti: 11

Distanza da Lana:  46,8 km

Gli eventi top a Lana e nei dintorni

Festa della fioritura a Lana e dintorni

Quando: 01.04. – 18.04.2021

Lana meets Jazz

Quando: Novembre 2020

LanaLive - il festival musicale-culturale

Quando: 21.05. – 31.05.2020

Serate a Castel Tirolo

Quando: Estate 2021

Giovedì lungo a Lana

Quando: Luglio e agosto

Gran Premio Merano Alto Adige

Quando: 27.09.2020

Festa dell’Uva a Merano

Quando: 16.10. – 18.10.2020 (senza corteo)

Festa della Castagna a Foiana

Quando: 18.10.2020

Mercatino di Natale a Merano

Quando: 27.11.2020 – 06.01.2021

Mercatino di Natale „Polvere di Stelle” a Lana

Quando: 28.11. – 31.12.2020

Quali sono le migliori offerte
per una vacanza a Lana?

Cosa dicono altri ospiti delle vacanze a Lana?

Ideale per fare escursioni e camminate. Hotel di qualità, ottimi ristoranti e gente cordiale. La roggia che arriva ad Algundo è meravigliosa.

Famiglia Rossetti, Bologna

Torniamo sempre volentieri: è già la 5° volta che prenotiamo un hotel a Lana. Il tempo è stato meraviglioso. E il wellness superlativo.

Mario e Chiara, Tortona

Lana in Alto Adige da oltre 10 anni è la meta delle nostre vacanze. Qui conosciamo già tanti posti: la gola Gaulschlucht, la Roggia Brandis, la Roggia di Marlengo, il Castel Leone, la piscina ...

Franco e Laura, Rovigo

Domande frequenti su Lana:

  • Quanto dista Lana da Merano?

    Lana dista solo 9 km dal centro di Merano.

  • Trovo anche dei masi a Lana?

    Certo. Basta dare un’occhiata su questa pagina con tutti gli indirizzi per vacanze in agriturismo a Lana.

  • Quanto dista Lana da Merano 2000?

    Lana dista circa 10,7 km dalla stazione a valle di Merano 2000 in via Val di Nova.

  • Come si può raggiungere Monte San Vigilio da Lana senza auto?

    Il Monte San Vigilio è raggiungibile anche con la funivia che sale direttamente da Lana.

  • É vero che a Lana c’è un apposito prato per i cani?

    Sì, si trova sulla riva del torrente Valsura.

  • A Lana c’è anche un campo da golf?

    Sì, il Golf Club Lana-Brandis con un percorso di 9 buche.

  • Qual è il periodo della fioritura dei meli a Lana?

    Dipende dal tempo e dalla temperatura, ma di solito il periodo cade tra fine marzo e metà aprile.

Fatti interessanti, notizie e informazioni …